Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

"Fase ‘due' del governo regionale? E la ‘uno' dov'è?"

Adriana Poli Bortone, coordinatore in Puglia di An, critica l'operato di Vendola sui rapporti interni alla maggioranza di centrosinista. "A due anni dall'insediamento si cerca ancora l'assestamento"

"Apprendiamo direttamente dalle parole del presidente Vendola che sta per partire la fase 'due' del suo governo alla Regione Puglia. Vorremmo capire qual è stata e quando finisce la fase 'uno' visto che i pugliesi non ne percepiscono l'esistenza e la consistenza". E' un'Adriana Poli Bortone particolarmente critica quella che, in veste di coordinatore regionale di Alleanza nazionale, commenta le recenti dichiarazioni del presidente della Regione Puglia Niki Vendola sulla situazione dei rapporti interni alla maggioranza di centrosinistra.

"La rivoluzione del riformismo annunciata nel 2005 - spiega Adriana Poli Bortone - si è tradotta nei fatti nel braccio di ferro sulle nomine (Aqp, Fiera e Aeroporti) e sulle collocazioni dei dirigenti, nel pasticcio dei conti dell'ente e in una serie di passaggi a vuoto e omissioni che vanno dalla mancata approvazione della legge sui consorzi a quella per il diritto allo studio, dallo scarso utilizzo dei fondi comunitari alla mancata concertazione con gli enti territoriali, dall'aggravato problema dei rifiuti alla "frittata" sugli insediamenti energetici, dalle scelte sulle risorse della legge 488/92 al ticket fino al tracollo generale del settore Sanità. E non citiamo nemmeno le fiabesche promesse della campagna elettorale di cui si è persa ogni traccia".


"Se a due anni di distanza dall'insediamento - conclude - ancora si cercano un metodo ed un assestamento dei rapporti interni, il problema è gravissimo. La paralisi della Puglia è sotto gli occhi di tutti, la fase 'due' è l'ennesima mistificazione del reale e la 'pezza' per coprire il fallimento del progetto politico di Vendola e della sua maggioranza. Ammesso che ci sia mai stato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fase ‘due' del governo regionale? E la ‘uno' dov'è?"

LeccePrima è in caricamento