Martedì, 3 Agosto 2021
Politica

Fiamma Tricolore, la base del partito esce in polemica

Il segretario cittadino Giulio Quarta accusa: "Immobilismo nei vertici, dopo la campagna elettorale. Aderiamo a Casa Pound Italia per continuare nelle nostre battaglie, come quella per Mutuo sociale"

mutuo_destra

Scossone nella Fiamma tricolore di Lecce, dove l'intera base ha deciso di lasciare il partito, per aderire in blocco a Casa Pound Italia. Crisi nel partito di destra, dunque, con le ragioni di una defezione spiegate dal segretario cittadino, Giulio Quarta: "Dopo essere nel partito ormai da due anni, ci rendiamo conto quanto il nostro lavoro sia poco apprezzato dai vertici del partito. Stanchi di dover lottare contro tutti per poi accorgersi di aver i primi dissensi al proprio interno, ancor più stanchi nel dover subire le scelte di gente messa a vertici senza meriti, né arte, né parte. Dirigenti addormentati in un eterno sonno, disturbato per pochi giorni solo sottilmente dai rumori delle campagne elettorali, per rifinire dopo "il gioco della sedia" tutti a nanna".

Parole forti, quelle di Quarta, che riguardano dunque le attività bloccate. "Fino a quando il partito non si adatterà a quella che è la nostra linea politica, riconoscendo i meriti della base militante - aggiunge -, noi resteremo fuori. Aderiamo quindi a Casa Pound Italia, specificando che tale movimento non è un partito politico - aggiunge -, ma è strutturato comunque come tale, ovvero con un proprio statuto, con le sue segreterie provinciali,regionali e quella nazionale. L'associazione Casa Pound Italia non ha fini elettorali - dice ancora Quarta -, ma ha lo scopo di portare avanti quelle che sono da sempre le nostre istanze sociali, prima tra tutte la lotta per il diritto alla proprietà della casa con il mutuo sociale". Una battaglia che Fiamma tricolore ha portato avanti con iniziative che si sono fatte notare, come quando in piena notte alcuni manichini furono appesi su cartelloni stradali e diverse banche (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=6153). "Parte integrante di Casa Pound Italia - conclude Quarta - sono il Blocco studentesco e la web radio Rbn. Forti delle nostre ragioni gridiamo a gran voce il nostro dissenso e continueremo a lottare per quello in cui crediamo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamma Tricolore, la base del partito esce in polemica

LeccePrima è in caricamento