Politica

Filobus sui viali, ma i pompieri spengono l'entusiasmo

Nel pomeriggio il collaudo con i tecnici sulla linea 3. Domani sarà in città la commissione ministeriale per l'ok definitivo al pre-esercizio. Ma il Conapo chiede la sospensione delle procedure

filob_011

LECCE - Ore 17.38. L'autista del filobus inserisce la freccia e il pre-collaudo può iniziare, con un paio d'ore di ritardo sul programma previsto. Giusto il tempo di risolvere alcuni inconvenienti in una cabina elettrica lungo la linea 3, quella che da Piazza del Bastione porta alla stazione attraverso viale De Pietro, via XXV Luglio, viale Lo Re, viale Gallipoli, stazione e ritorno, passando da viale Otranto, via Cavallotti e via Garibaldi.

A bordo ci sono l'assessore al Traffico, Giuseppe Ripa, il presidente di Sgm, Giovanni Peyla, il dirigente del settore Mobilità, Sergio Aversa, alcuni giornalisti e operatori, e i tecnici delle ditte che hanno fornito i mezzi e realizzato l'infrastruttura. Lungo il percorso, i volontari della Protezione civile e i vigili urbani si preoccupano di fermare l'immissione da strade laterali e liberare le corsie preferenziali dagli automobilisti indisciplinati. Non si sa se incuriositi o semplicemente sarcastici alcuni cittadini, al passaggio del convoglio composto anche da una "ammiraglia" della polizia municipale in testa e dalle vetture di servizio in coda, applaudono.

E' un collaudo preventivo quello odierno, perché domani sarà in città la commissione dell'Ufficio speciale trasporti a impianti fissi (Ustif) per l'esame vero e proprio. Dall'eventuale via libera ai mezzi e all'infrastruttura dipende l'avvio dell'attività di pre-esercizio, cioè il periodo di tempo (un mese) in cui i mezzi gireranno senza passeggeri. Da segnalare che all'altezza del semaforo della Camera di Commercio, in viale Gallipoli, il filobus si è staccato dalla linea proseguendo con l'alimentazione tradizionale. Il "riaggancio" alla linea è ripreso nello stesso punto. "Nessun problema - assicura Ripa - perché si è trattato di una simulazione di guasto, per verificare cioè che anche in mancanza di alimentazione il servizio possa continuare senza intoppi".

Il sindacato dei vigili del fuoco: "Sospendere le procedure fino alla redazione di regole per interventi di soccorso".
Ma un ostacolo inatteso - mentre è ancora in corso il medesimo collaudo che prevede l'impiego di altri tre mezzi sulla stessa linea entro la serata - arriva dal sindacato più rappresentativo dei vigili del fuoco, il Conapo. In una comunicazione diretta ai vertici delle forze di polizia, al sindaco e al Prefetto, si fa presente il "disappunto per le modalità seguite dal Comune di Lecce e preoccupazione per l'incolumità pubblica e degli stessi operatori vigili del fuoco".

Il Conapo si definisce preoccupato sia perché "non sono state codificate procedure di intervento in caso di evento incidentale di qualsiasi tipo che dovesse coinvolgere una delle macchine o la linea elettrica", sia perché "non sono state studiate le pesanti limitazioni che l'attivazione della linea avrà sulle possibilità di impiego dei mezzi speciali, quali ad esempio l'autoscala e l'autogrù, negli interventi di soccorso e quindi sulla capacità operativa delle squadre dei vigili e le eventuali modifiche da applicare alle procedure operative".

Il segretario provinciale, Giancarlo Capoccia, lamenta anche il ritardo nella comunicazione da parte dell'amministrazione comunale riguardo l'attivazione della linea 3. Il fax è arrivato al comando provinciale solo alle 17 di ieri mentre l'elettrificazione è partita dalla mezzanotte. Per queste ragioni il Conapo chiede che "che vengano sospese le procedure di attivazione della linea filobus, fino a quando non verranno predisposte le necessarie procedure operative per gli interventi di soccorso ed acquisite le attrezzature necessarie".

Immediata la replica di Ripa: "Abbiamo ottemperato con scrupolosità a tutte le indicazioni ministeriali", precisa l'assessore che comunque si dice pronto ad accogliere l'invito del sindacato a concordare misure opportune di intervento, ferma restando "la correttezza dell'operato dell'amministrazione comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filobus sui viali, ma i pompieri spengono l'entusiasmo

LeccePrima è in caricamento