rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Vince la lista di centrosinistra / Campi Salentina

Fina senza ostacoli, rieletto alla guida di Campi Salentina. Battuta Serena Assenzio

Il sindaco uscente di Avanti per Campi centra la riconferma a palazzo di città con un largo consenso, pari al 72,4 per cento, sulla sfidante di Campi al Centro. Premiata la larga intesa e l’asse con Renis

CAMPI SALENTINA – Il sindaco uscente Alfredo Fina centra la riconferma alla guida della comunità di Campi Salentina e batte, con un largo consenso, la sfidante Serena Assenzio. Manca ormai poco al responso definitivo dello spoglio nelle dieci sezioni cittadine, è il vantaggio del candidato sindaco, che viaggia oltre il 72,4 per cento dei consensi, non è mai stato in discussione.

Sostenuto dalla coalizione “Avanti per Campi” per il primo cittadino uscente si contano alla fine 4.558 preferenze (pari al 72,42 per cento) che consentono di staccare il biglietto per il secondo mandato frutto dell’accordo ad ampio raggio nella coalizione del centrosinistra e anche dell’intesa sui programmi con Giuseppe Renis, esponente del movimento “La Puglia in più” e sfidante di Fina nella corsa a primo cittadino del 2019. Intesa quest'ultima che aveva consentito, già nel dicembre scorso, al primo cittadino di ritirare le dimissioni e proseguire nella conclusione del mandato e che si è rivelata provvidenziale non avendo il sindaco, in quel momento delicato, più i numeri per governare.

La lista di Avanti per Campi e Alfredo Fina conquistano dunque le redini della nuova amministrazione comunale superando il progetto alternativo dell’opposizione di “Campi al Centro” con la consigliera comunale uscente, Serena Assenzio (dopo il ritiro in corsa dell’ex assessore all’Ambiente, Fabrizio De Luca) che ha raccolto solo il 27,58 per cento dei consensi elettorali, frutto di 1.736 preferenze.

“Una grande attestazione di stima e fiducia di cui siamo fieri e per le quali ringraziamo tutti i nostri concittadini" ha dichiarato a risultato acquisito Alfredo Fina, "un ringraziamento sentito va alla mia lista, alle donne e agli uomini che hanno creduto nel progetto iniziato cinque anni fa e che ora abbiamo la possibilità di portare a termine. Andare avanti per Campi per noi significa puntare ancora di più sull’inclusione, sul miglioramento della qualità della vita, sulla rigenerazione urbana nonché sulla necessità di ridare a Campi un’identità forte che la renda centrale nell’area del nord Salento. Per questo lavoreremo di concerto con le altre amministrazioni perché ciascun comune possa contribuire a rendere questa parte della provincia di Lecce attrattiva, garantendo dunque uno sviluppo sostenibile e maggiori opportunità per tutti".

Questi gli otto consiglieri eletti nella maggioranza: Palmariggi (vicesindaco uscente con 1.586 voti risulta la più suffragata di sempre nella storia della città), Conversano, Grasso, Versienti, Meo, Spalluto, Calliari e Buccelli. Nei banchi dell'assise anche quattro consiglieri per l'opposizione guidata da Serena Assenzio. Oltre alla candidata sindaco, eletti Dello Preite, Como e Guerrieri.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Il sindaco Fina festeggiato in piazza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fina senza ostacoli, rieletto alla guida di Campi Salentina. Battuta Serena Assenzio

LeccePrima è in caricamento