Finito il tempo delle attese, la rotatoria sulla strada per Frigole è pronta

L'opera, sollecitata più volte, è stata realizzata in corrispondenza dell'incrocio con via Roggerone, teatro di numerosi incidenti, anche mortali

Una foto della rotatoria, appena terminata.

LECCE - Sono terminati i lavori per la realizzazione della rotatoria sulla strada per Frigole, all'altezza dell'incrocio con via Roggerone. Nei prossimi giorni le corsie in arrivo sull'intersezione saranno dotate di bande numerose e l'aiola centrale piantumata con essenze di macchia mediterrana. 

L'opera, che ha avuto un costo di 300mila euro e include anche un anello ciclabile in sede separata per agevolare i ciclisti, intende porre un punto alla scia di incidenti, anche gravi, che si sono succeduti negli anni senza che si trovassero tempi e risorse per intervenire: “Si tratta di un’opera pubblica che in altri casi avremmo salutato come un intervento ordinario sulla mobilità – ha dichiarato il sindaco Carlo Salvemini – e che invece in questo caso acquista un significato simbolico forte per la comunità leccese e in particolare per i residenti di Frigole, che da anni chiedono maggiore sicurezza stradale sulla principale via di collegamento con la città. Rivolgo per questo un pensiero di gratitudine a quanti negli anni hanno condotto una composta battaglia civile per sollecitare questo intervento, in particolare ai parenti delle persone che su quell’incrocio hanno perso la vita, lasciando nella comunità un vuoto che resta incolmabile".

Il primo cittadino non ha voluto rivendicare alcun merito, ma, anzi, ha voluto condividere con tutto il consiglio comunale la determinazione nel realizzare la rotatoria una volta per tutte: "Si tratta di un impegno che fin dalla passata amministrazione il Consiglio comunale tutto, senza distinzioni, aveva assunto e che oggi trova finalmente compimento. Ringrazio il settore Mobilità per essere riuscito a garantire il completamento dei lavori in tempo per la stagione estiva”. Soddisfatto l'assessore alla Mobilità, Marco De Matteis: "Se non avessimo dovuto subire l’emergenza Covid saremmo riusciti ad arrivare ancora prima al risultato. Abbiamo lavorato con grande impegno, come è nostro dovere, perché almeno potesse essere ultimato in tempo per la stagione estiva, quando il traffico verso la costa si intensifica considerevolmente". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento