Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica Uggiano La Chiesa

"Fogge, UGGIANO ora RISCHIA DI PERDERE UNA RISORsa"

Proseguono gli appelli all'amministrazione locale, affinché si faccia di tutto per salvaguardare i ritrovamenti degli scavi. Ora è il turno del consigliere regionale di Rifondazione Piero Manni

Le fogge ritrovate rappresentano ancora l'argomento principe nell'agenda setting di Uggiano La Chiesa. Ad animare il dibattito, dopo che nei giorni scorsi il capogruppo di opposizione, Salvatore Piconese, aveva speso l'ennesimo appello all'amministrazione per la valorizzazione dei ritrovamenti, ci pensa ora il consigliere regionale, Piero Manni, il quale, in un comunicato a propria firma, dichiara: "Nel corso dei lavori di ristrutturazione di Piazza Umberto I, sono emersi circa diciotto silos risalenti al '400/500, utilizzati come depositi collettivi di granaglie. Evidentemente, la cultura e la tradizione della panificazione che ancora oggi fa denominare Uggiano la città del pane è un tradizione antica".

Prosegue Manni: "I silos, che rappresentano una risorsa culturale ed anche economica, dal punto di vista turistico, rischiano di essere nuovamente interrati, anche se nel loro attuale stato. Già i lavori di sistemazione della piazza sono avvenuti senza il preventivo saggio di scavo, il quale avrebbe consentito di individuare i silos prima di cominciare i lavori e avrebbe quindi portato ad un progetto adeguato a tale patrimonio". "Soltanto pochissimi giorni fa -puntualizza- l'amministrazione comunale ha avanzato istanza di un finanziamento eccezionale alla Provincia di Lecce ed alla Regione pur sapendo che ai pochi giorni rimasti prima di iniziare la pavimentazione, non sarebbe possibile ottenere i finanziamenti richiesti". "Uggiano - conclude Manni- in definitiva, rischia di perdere una risorsa culturale e sociale, la quale sarà ri-sepolta per decenni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fogge, UGGIANO ora RISCHIA DI PERDERE UNA RISORsa"

LeccePrima è in caricamento