Affaire sponsor alla festa, marcia indietro degli organizzatori: stop all’accordo con Tap

La Fondazione Notte di San Rocco e Radionorba si sono attivate per annullare l'accordo commerciale che avrebbe portato il logo del consorzio del gasdotto nelle rispettive manifestazioni musicali. Nel calendario degli eventi sostenuti c'è anche Birra & Sound, a Leverano

Foto di repertorio.

LECCE – Solo tre righe per dire che Tap non sarà sponsor della festa organizzata dalla Fondazione di San Rocco per il 18 agosto. Il presidente, Pasquale Gaetani, già assessore provinciale, ha comunicato che l’ente ha dato mandato alla propria concessionaria di non dar corso all’accordo con il consorzio che intende costruire il gasdotto dai confini della Turchia alla spiaggia di San Basilio, nel territorio comunale di Melendugno.

Il passo indietro arriva il giorno dopo la dura presa di posizione di tre consiglieri del cda della fondazione che hanno accusato il presidente di aver agito senza il minimo coinvolgimento dell’organismo deputato alla decisione su qualsiasi accordo di tipo economico per quanto riguarda la manifestazione che attrae migliaia di turisti, richiamati dal fascino di una tradizione che ha però nella notte del 15 agosto l’evento clou, quello più o meno spontaneo e autogestito della “danza delle spade”.

Intorno al programma di sponsorizzazioni illustrato da Tap solo martedì nel corso di una conferenza stampa si era scatenata una ridda di polemiche. In molti hanno palesato il sospetto che dietro le contribuzioni ci fosse la volontà di “addomesticare” l’opinione pubblica. Un’accusa che il consorzio ha respinto al mittente, rilanciano peraltro l’ipotesi di un approdo alternativo a quello individuato.

La festa del 18 agosto era compresa in un elenco con altri appuntamenti: due già celebrati, a Galatina per i Santi Pietro e Paolo e a Scorrano per Santa Domenica, e due in calendario, “Battiti live” del 3 agosto a Gallipoli e Birra e Sound a Leverano dal 29 luglio al 4 di agosto. 

Anche “Battiti live” rinuncia a Tap

E anche sul versante della manifestazione “Battiti live” si registra un colpo di scena: Radionorba, che è l’emittente che organizza l’evento musicale, ha chiesto alla sua concessionaria pubblicitaria l’annullamento del contratto di sponsorizzazione con Tap. I vertici della radio precisano che “l’accordo commerciale è stato discusso tra la concessionaria pubblicitaria detentrice dei diritti di sponsorizzazione di Battiti Live e l’agenzia pubblicitaria della Tap e che pertanto non è mai intercorso alcun rapporto diretto tra Radionorba e Tap. Precisato questo, Radionorba sottolinea di non aver mai operato controlli di merito su chi e in quale misura investe in pubblicità sui propri mezzi per il tramite della concessionaria esclusiva, né ha mai posto veti a chiunque voglia investire in pubblicità, nel pieno rispetto della legge”.

La nota del gruppo di Conversano entra poi nel merito della vicenda: “Radionorba, attraverso i propri notiziari, ha sempre trattato l’argomento con grande prudenza e senso critico e questo a prescindere dagli investimenti pubblicitari, che nel caso specifico, tra le altre cose, non sono degni di nota. Questo è valso per ogni vicenda che abbia avuto un peso per il territorio, come dimostrano 36 anni di storia e l’assoluta leadership in termini di audience che conferma il consenso del territorio nei confronti del lavoro svolto quotidianamente, anche sul fronte dell’informazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Radionorba – prosegue il comunicato - ha da sempre contribuito alla valorizzazione e alla promozione del territorio e Battiti Live è uno degli strumenti per raggiungere questo obiettivo. Pertanto, nel rispetto della sensibilità di coloro che ritengono che il consorzio Tap non debba avvalersi di tali strumenti promozionali, Radionorba dichiara che serenamente chiederà alla propria concessionaria di pubblicità di non sottoscrivere o annullare l’eventuale accordo con Tap, squisitamente pubblicitario e in nessun modo legato all’evento, alle sue finalità, né tantomeno alla testata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento