Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

San Cataldo, passeggiata nel degrado. Foresio: “La giunta Perrone trascura la marina”

Il capogruppo del Partito Democratico segnala l'abbandono di intere zone della marina leccese. Le attività commerciali continuano a essere penalizzate dall'assenza di un bancomat, mentre per i residenti la raccolta dei rifiuti non sempre è puntuale

SAN CATALDO – Anche i piccoli passi possono essere utili se fatti nella direzione giusta. Paolo Foresio, capogruppo al Comune di Lecce del Partito Democratico, chiede all’amministrazione di un accedere un faro, con i fatti, sulla marina più vicina al capoluogo, San Cataldo. Dove, a dire il vero, un faro esiste davvero ma non è certo quello che serve per tagliare le erbacce, sistemare le fermate del bus, aiutare le attività commerciali a tenere botta alle ristrettezze economiche degli ultimi anni.

“Basta passare un pomeriggio a San Cataldo – commenta l’esponente della minoranza - per capire come la giunta Perrone continui a trascurare la marina che potrebbe diventare a buon diritto il fiore all'occhiello del litorale leccese e, invece, langue nel degrado. Residenti e turisti lamentano la presenza eccessiva di zanzare e blatte  - disinfestazione per tempo, questa sconosciuta - , segnalano che i cassonetti non vengono svuotati sempre ogni giorno, ma sottolineano anche l’assenza di servizi essenziali”.

sancataldo2-2Dal punto di vista economico, una grossa mano potrebbe venire dall’installazione di un bancomat: È mai possibile – prosegue Foresio - che per prelevare denaro da uno sportello bancomat, sia necessario farsi 13 chilometri ed arrivare a Lecce? Per non parlare, poi, dei lidi e delle attività commerciali che tanto vorrebbero fare per garantire almeno un minimo di proposta di intrattenimento, ma spesso la loro intraprendenza imprenditoriale si scontra con problemi di carattere burocratico e ostacoli amministrativi”.

Il quadro raccolto dal capogruppo del Pd non sembra dei più incoraggianti. E una panchina di plastica da giardino sistemata alla fermata del bus rende perfettamente l’idea dell’incuria e dell’approssimazione che sembrano regnare almeno su una parte della marina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cataldo, passeggiata nel degrado. Foresio: “La giunta Perrone trascura la marina”

LeccePrima è in caricamento