Politica

Forza Italia contro lo scioglimento del consiglio comunale di Porto Cesareo

Il coordinatore provinciale di Forza Italia, Antonio Gabellone annuncia un'interrogazione da parte dei parlamentari azzurri mentre l'ex sindaco Salvatore Albano presenta ricorso al Tar avverso il decreto del 31 dicembre firmato del prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta

LECCE – Lo scioglimento del consiglio comunale di Porto Cesareo rischia di diventare un caso diplomatico: il coordinatore provinciale di Forza Italia, Antonio Gabellone, prende atto del provvedimento ma non ne condivide le motivazioni mente il sindaco “spodestato”, Salvatore Albano, vicino al centrodestra, ha chiesto questa mattina, attraverso l'avvocato Pietro Quinto, la sospensione del decreto pubblicato dalla Prefettura di Lecce il 31 dicembre con il quale è stata nominata commissario la vice prefetto Monica Perna.

Intanto il Partito Democratico commenta con soddisfazione il risultato politico e si accinge alla sfida per le prossime elezioni amministrative. Questa mattina, infatti, nella sede della federazione provinciale di via Tasso, si è tenuta una conferenza stampa alla presenza della segretaria di circolo, Monica Viva, del coordinatore di area, Maurizio Colucci e dei deputati Fritz Massa (nella foto, sotto) e Salvatore Capone. Entrambi, sin dalla scorso primavera, si sono attivati sul fronte romano con interpellanze e interrogazioni per investire le autorità nazionali della questione frtizmassa-3della legittimità dell’amministrazione del comune rivierasco.

Nei prossimi giorni toccherà ai parlamentari di Forza Italia, ha fatto sapere Gabellone, chiedere lumi al governo sul parere ministeriale che è all’origine del provvedimento di scioglimento. Secondo i forzisti nel caso di Porto Cesareo il ministero dell’Interno avrebbe dato un’interpretazione opposta a quella adottata in altre circostanze ritenute analoghe, come nel caso del comune parmigiano di Corniglio.

All’incontro nella sede dei democratici erano presenti anche l’ex parlamentare Ernesto Abaterusso, il consigliere provinciale Sergio Signore, e Cosimo Durante, già sindaco di Leverano e capo della segreteria del sottosegretario ai Trasporti Umberto Del Basso De Caro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia contro lo scioglimento del consiglio comunale di Porto Cesareo

LeccePrima è in caricamento