Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Forza Italia non accetta la proposta del sindaco Perrone e conferma l’appoggio esterno

I vertici del partito, pur cogliendo aperture dal primo cittadino, hanno deciso di non partecipare all’incontro convocato per sabato. Il gruppo consiliare si impegna a proporre e votare i singoli provvedimenti dopo un’autonoma valutazione

LECCE – I dirigenti di Forza Italia diserteranno l’incontro convocato dal sindaco per sabato mattina. La posizione resta quella dell’appoggio esterno alla giunta di Paolo Perrone.

La decisione è stata presa oggi in un vertice tra il segretario provinciale, Paride Mazzotta, quello regionale, Luigi Vitali (confermato nel suo ruolo dallo stesso Silvio Berlusconi), il capogruppo in consiglio regionale, Andrea Caroppo e il gruppo consiliare, capitanato da Giuseppe Ripa e composto da Nunzia Brandi, Gianpaolo Scorrano e Fernando Calò.

“Pur apprezzando le aperture del sindaco – recita una nota stampa di Fi - e l'impegno profuso per fare chiarezza in consiglio comunale, riteniamo che non ricorrano le condizioni per un impegno diretto nella giunta cittadina. Confermiamo, dunque, il nostro sostegno esterno e la libertà che comunque ci riserviamo di votare e proporre i provvedimenti più utili alla città”.

La proposta di Perrone sarebbe consistita nell’offerta di un assessorato (verosimilmente quello alla Pubblica Istruzione e alle Politiche sociali nelle mani di Carmen Tessitore e destinato a Nunzia Brandi)  giudicato però inadeguato al peso specifico del gruppo di Forza Italia nell’assise cittadina che si è detto però disposto a partecipare alle riunioni di maggioranza sempre a condizione di essere invitato dal primo cittadino. E così sarà già domani mattina alle 11.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia non accetta la proposta del sindaco Perrone e conferma l’appoggio esterno

LeccePrima è in caricamento