rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Politica

Forza Nuova al Comune di Lecce

Il movimento politico Forza Nuova Lecce esprime la propria contrarietà in merito all'adesione da parte dell'Amministrazione Comunale di Lecce alla rete "Ready"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il movimento politico Forza Nuova Lecce esprime la propria contrarietà in merito all'adesione da parte dell'Amministrazione Comunale di Lecce alla rete "Ready" che, dietro la formula buonista, politicamente corretta del contrasto alle discriminazioni, di fatto, svolge attività di propaganda lgbt (tra le quali anche la promozione delle adozioni tra persone dello stesso sesso) e indottrinamento gender del personale dipendente pubblico, compreso quello impegnato in campo educativo e scolastico.

È paradossale, inoltre che a Bari, ad esempio, vengano spese decine di migliaia di euro dei contribuenti col fine di imporre alla polizia municipale un corso sulla cosidetta “identità di genere” (gender), e che si tengano corsi analoghi nelle ASL e, ancor peggio, agli insegnanti ai quali affidiamo i nostri bambini. Forza Nuova Lecce ritiene che anziché sottoporre i dipendenti delle amministrazioni e dei ministeri (insegnanti di asili nido e delle scuole dell’infanzia,addetti dell’Ufficio pubbliche relazioni, assistenti sociali, polizia municipale), a questi progetti di "ri-educazione", a spese dei contribuenti, finalizzati a convincerci tutti che non esistono il sesso maschile e femminile ma infiniti “generi” tra i quali ciascuno sceglie a piacimento, l’Amministrazione Comunale dovrebbe occuparsi, meglio, delle vere priorità famiglie leccesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Nuova al Comune di Lecce

LeccePrima è in caricamento