rotate-mobile
Secondo round tra due settimane / Galatina

Galatina al ballottaggio: sarà sfida tra Fabio Vergine e Marcello Amante

L'imprenditore alla guida di una coalizione trasversale chiude in vantaggio il primo turno. Il sindaco uscente chiamato a ribaltare il risultato fra quindici giorni. Finisce sotto il 20% Sandra Antonica; Antonio Antonaci al 10%

GALATINA - Sarà ballottaggio a Galatina: fra quindici giorni gli elettori torneranno alle urne per scegliere il proprio sindaco tra i due candidati rimasti in corsa, ovvero l'imprenditore Fabio Vergine e il primo cittadino uscente, Marcello Amante. Questo l'esito dello spoglio di ieri, tra ritardi, rallentamenti nella comunicazione dei dati e un’attesa che si era fatta estenuante.

Dalle prime ore del pomeriggio, però, era chiaro che si sarebbe dovuto ricorrere al turno suppletivo di ballottaggio per chiudere il cerchio sulla complicata partita elettorale e indicare l'inquilino che siederà sullo scranno più alto di Palazzo Orsini.

Al secondo turno, come detto, ci andranno lo sfidante di lusso, Fabio Vergine, imprenditore che ha messo assieme una coalizione con undici civiche, ottenendo un sostegno trasversale che va dal sindaco di Nardò, Pippi Mellone, al consigliee regionale del Pd, Donato Metallo; dall’altra parte il sindaco uscente, Marcello Amante, che conta sul sostegno dell'assessore regionale Alessandro Delli Noci, chiamato ad inseguire e a ribaltare i dati di questo primo turno. Nulla da fare per l'ex prima cittadina Sandra Antonica, nonostante il sostegno del movimento Cinque Stelle, e per il medico Antonio Antonaci. 

E a proposito di dati, al termine dello scrutinio dei voti nelle 29 sezioni interessate, questi sono i risultati: Fabio Vergine 5992 voti (38,75%); Amante 4.861 (31,44%), Antonica 2946 (19,05%), Antonaci 1663 (10,76%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galatina al ballottaggio: sarà sfida tra Fabio Vergine e Marcello Amante

LeccePrima è in caricamento