Politica

Gasdotto e porto, Cariddi: "Da noi massima attenzione"

Otranto: il primo cittadino Luciano Cariddi parla dei due grandi progetti infrastrutturali e assicura massima attenzione da parte dell'amministrazione. E intanto, attesa per la Conferenza dei Servizi

Luciano Cariddi, sindaco di Otranto.-3

Ad Otranto, dopo l'ultimo consiglio comunale dello scorso 24 aprile, tengono banco le due grandi questioni del gasdotto e del porto turistico. Questa volta ad intervenire e a dire la propria è il primo cittadino, Luciano Cariddi, che precisa come la posizione dell'amministrazione riguardo all'eventualità di vedere realizzato un porto turistico sia certamente "favorevole".

A riguardo va precisato che per la parte interna del progetto, esistono due proposte concorrenti (una del Comune e l'altra della società italiana Condotte Spa); per quel che concerne la parte esterna all'attuale baia esistono, invece, altri due progetti, uno sempre proposto Condotte Spa e l'altro da un raggruppamento di imprese locali. Spiega il sindaco che la risposte sui progetti spetteranno alla Conferenza dei servizi, che "sarà indetta non appena saranno scaduti i termini di pubblicazione delle proposte progettuali, e della procedura di valutazione di impatto ambientale, visto che l'area esterna insiste in una zona sic che richiede un'attenta verifica dello stato dei luoghi, con particolare riferimento alle praterie di Poseidonia".

"In ogni caso - prosegue Cariddi - l'amministrazione verificherà ogni possibilità perché questi progetti di porto turistico possano vedersi realizzati". Sul metanodotto Poseidon, Cariddi precisa: "In sede di consiglio comunale si è deciso all'unanimità di proporre alla Conferenza dei servizi, che si tiene presso il Ministero delle Attività Produttive, di far presente le preoccupazioni connesse alla scelta del sito individuato per la localizzazione della cabina di misurazione e alla necessità di conoscere preventivamente anche il percorso che il metanodotto seguirà in uscita dalla suddetta cabina".


"Inoltre - aggiunge- il consiglio comunale mi ha dato mandato per valutare, insieme ad Edison, un'ipotesi di convenzione in cui trattare anche le questioni compensative". "Si è deciso infine", conclude il sindaco, "di istituire una commissione composta da consiglieri di maggioranza e minoranza, che avrà il ruolo di seguire direttamente le vicende legate a tale progettazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gasdotto e porto, Cariddi: "Da noi massima attenzione"

LeccePrima è in caricamento