Politica

Giornata informativa sulla "Xylella fastidiosa negli ulivi"

"Xylella Fastidiosa negli ulivi - Stato dell'Arte". E' questo il titolo della giornata informativa organizzata dal Gruppo di Azione Locale (GAL) "Serre Salentine

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

"Xylella Fastidiosa negli ulivi - Stato dell'Arte". E' questo il titolo della giornata informativa organizzata dal Gruppo di Azione Locale (GAL) "Serre Salentine", mirata alla divulgazione delle buone pratiche per contenere l'infezione del batterio killer degli ulivi che, soprattutto nelle "Serre Salentine", ha causato dei danni ingenti. Un momento di incontro e di condivisione dove gli esperti dispenseranno loro consigli sulle azioni da porre in essere agli agricoltori, imprenditori agricoli e vivaisti, analizzando anche il decreto del 26 settembre 2014 del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali che contiene misure di emergenza per la prevenzione, il controllo e l'eradicazione di Xylella Fastidiosa.

L'appuntamento è fissato per sabato 18 ottobre, alle ore 18, presso l'Auditorium della Scuola Media, in via I° Maggio, ad Alliste (Le). A fare gli onori di casa, il Sindaco del Comune di Alliste Antonio Renna e per il GAL "Serre Salentine", il Presidente Salvatore D'Argento. Ad intervenire, invece, sono l'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Alliste Antonio Venneri; il Vice Presidente Vicario Copagri Puglia Fabio Ingrosso; Donato Boscia del Cnr di Bari; il Presidente dell'Ordine Agronomi di Lecce Rosario Centonze. A coordinare i lavori il Direttore del GAL "Serre Salentine" Alessia Ferreri.

"Anche il GAL "Serre Salentine" - afferma il Presidente, Salvatore D'Argento - attraverso questa giornata informativa, vuole aggiornare il territorio sullo stato dell'arte della Xylella Fastidiosa. Il momento d'incontro consegue a due azioni importanti e concrete. La prima è l'istituzione, nella

seduta del Consiglio di Amministrazione del GAL "Serre Salentine" del 30 luglio 2014, di un'unità di crisi a supporto degli enti pubblici preposti per la gestione dell'emergenza, considerato che l'area con epicentro Gallipoli e gli altri tredici comuni confinanti (Alezio, Alliste, Casarano, Collepasso, Galatone, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie), è quella non solo dove la "Xylella Fastidiosa" ha già fatto razzie, ma anche dove rischia di cancellare la storia, la cultura, il paesaggio e una filiera produttiva come l'olivicoltura che, negli ultimi anni, ha prodotto ricchezza e occupazione, elevando la qualità del prodotto "olio" grazie anche ad investimenti innovativi dei produttori e dei frantoiani, nella produzione, nella lavorazione e nella ricerca. Siccome riteniamo che la ricerca sia fondamentale per trovare delle soluzioni all'infezione, la seconda azione, invece, è la firma del Protocollo d'Intesa tra il GAL "Serre Salentine" e l'Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante (IPSP) del CNR di Bari. Il protocollo si concretizza con la co-partecipazione per l'organizzazione dell' "International Symposium on the European outbreak of Xylella Fastidiosa in olive" previsto dal 21 al 22 ottobre a Gallipoli, che rappresenta un'occasione di dibattito scientifico e di reale fattivo intervento tecnico-informativo internazionale, confermando così il ruolo del GAL di tutela del territorio e del paesaggio rurale e che istituzionalmente esercita un'azione incisiva sugli aspetti della sostenibilità e qualità ambientale dell'area, attraverso azioni di riqualificazione e valorizzazione della dimensione ambientale dell'area per renderla coerente con la qualità delle produzioni, della ricettività e dei servizi che rappresentano le linee strategiche di intervento del Piano di Sviluppo Locale".

Per maggiori informazioni: www.galserresalentine.it

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata informativa sulla "Xylella fastidiosa negli ulivi"

LeccePrima è in caricamento