“Giornata mondiale della terra”: Nardò epicentro delle manifestazioni provinciali

Tavola rotonda, mostre tematiche, piantumazione di alberi e arbusti nelle scuole cittadine: queste alcune delle iniziative per l'edizione 2014 della giornata, promossa da Palazzo dei Celestini e dal difensore civico De Giuseppe

NARDO’ - Una tavola rotonda, mostre tematiche, la piantumazione di alberi e arbusti nelle scuole cittadine. Sono alcune delle iniziative in programma per l’edizione 2014 della Giornata Mondiale della Terra, promossa dalla Provincia di Lecce e dal suo difensore civico, in collaborazione con il Comune di Nardò, scelto quest’anno come sede della manifestazione provinciale.

Il programma è stato illustrato in conferenza stampa, questa mattina, a Palazzo Adorno a Lecce, dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, dal difensore civico Giorgio De Giuseppe, dal consigliere provinciale Giovanni Siciliano e dal vicesindaco con delega alla Pubblica istruzione del Comune di Nardò Carlo Falangone.

Celebrata in oltre 200 Paesi, in tutto il mondo, la Giornata Mondiale della Terra è stata istituita nel 2012 dal Consiglio provinciale di Lecce, su sollecitazione del difensore civico De Giuseppe, diventando un appuntamento annuale in cui amministratori e cittadini sono invitati a riflettere insieme sul futuro del pianeta. Nelle due precedente edizioni, tutti i Comuni salentini sono stati sollecitati a partecipare all’evento, che ha avuto il suo “epicentro” nel 2012 a Lecce e nel 2013 a Casarano.

Per questa edizione 2014, il presidente Gabellone e il difensore civico De Giuseppe, con una lettera congiunta, hanno invitato i Comuni salentini a presentare un programma di iniziative celebrative della Giornata mondiale della Terra. La Commissione provinciale Ambiente ha successivamente esaminato e scelto tra le proposte presentate dai Comuni di Andrano, Collepasso, Otranto, Monteroni e Nardò, il programma presentato da quest’ultimo. La manifestazione provinciale si svolgerà, quindi, nel Comune neretino il 28 e il 29 aprile prossimi.

L’immagine ufficiale della manifestazione provinciale della Giornata mondiale della Terra è stata realizzata dagli studenti del Liceo artistico “E. Giannelli” di Parabita. “La Giornata mondiale della Terra – ha spiegato De Giuseppe - si svolge nella nostra provincia da tre anni, ma in tutto il globo è vissuta intensamente da tempo. È un’occasione per richiamare l’attenzione di tutti su un problema importantissimo: noi vivremo se sapremo controllare le emissioni atmosferiche inquinanti che stanno minacciando la vita del pianeta. In questi giorni il Comitato della Nazioni Unite per i cambiamenti climatici, formato da centinaia di studiosi di ogni parte del mondo, ha avvertito che l’obiettivo è immettere nell’aria 1000 miliardi di tonnellate di anidride carbonica per un secolo. In questi ultimi 14 anni ne abbiamo già immessi la metà. È in gioco il nostro futuro, ecco perché la Provincia di Lecce ha aderito a questa celebrazione, per riflettere su questi grandi problemi, ma anche sui piccoli”.

Il vicesindaco del Comune di Nardò Carlo Falangone ha concluso: “Siamo grati alla Provincia di Lecce per aver scelto il nostro Comune in base ad un progetto molto corposo, che si svilupperà in due giornate intense, in cui protagonisti saranno anche gli studenti neretini che pianteranno nuovi alberi tipici nelle aiuole delle scuole, grazie alla collaborazione dell’Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Emiliano verso la riconferma alla guida della regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento