Giudizio estinto per rinuncia: rifiuti, valido il maxi appalto dell'Aro 3/Le

Gestione e raccolta, un capitolo da circa 110 milioni di euro per un servizio che riguarda otto Comuni, con Copertino capofila

LECCE – Con la rinuncia dei ricorrenti, si estingue il ricorso presentato da Gial Plast e Bianco Igiene Ambientale, che avevano formato un’associazione temporanea d’imprese per partecipare alla gara per un appalto dal valore di circa 110 milioni riguardante il servizio di raccolta e gestione dei rifiuti solidi urbani per i Comuni appartenenti all’Aro 3/Le.

Si tratta dell’ambito che comprende Copertino come capofila e poi Arnesano, Carmiano, Lequile, Leverano, Monteroni di Lecce, Porto Cesareo e Veglie. Arrivate seconde (l’aggiudicazione è spettata all’ati formata da Ecotecnica, Axa, Igeco e Igeco Costruzioni), le due società avevano quindi invocato l’annullamento della gara, motivando con una serie di presunte violazioni e anomalie.

La sentenza, del 26 maggio, è stata emessa dal Tar Lecce (presidente Enrico d’Arpe e relatore Antonella Lariccia), che ha quindi dato atto della rinuncia dei ricorrenti. Una vicenda accolta con soddisfazione dagli avvocati dall’Aro 3/Le, Francesco Romano e Leonardo Maruotti.

“La pronuncia – commentano - , determina una volta per tutte la perdurante validità dell’aggiudicazione dell’appalto con la conseguenza che l’Aro potrà procedere senza indugio alla firma del relativo contratto con l’aggiudicataria”.

Si tratta di un servizio fondamentale, per i Comuni che ricadono nell’Aro 3/Le che, a detta sempre dei legali, è “uno dei pochi ambiti della provincia di Lecce ad aver indetto e concluso legittimamente le procedure per l’affidamento dei servizi di raccolta e gestione dei rifiuti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le due ricorrenti, rappresentante dall’avvocato Valeria Pellegrino, avevano inizialmente richiesto l’annullamento della determina di settore dell'Ufficio unico Aro 3/Le, sull’aggiudicazione definitiva dell’affidamento dell’appalto di progettazione esecutiva e realizzazione del servizio e di altri atti, fra cui i verbali di gara. Ma il giudizio, come detto, è stato estinto per rinuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento