Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Delli Noci: “Graduatoria case popolari prima del voto o annullamento”

Il candidato sindaco si rivolge ufficialmente, per la seconda volta in un mese, al prefetto sottolineando i ritardi per la pubblicazione

LECCE – Alessandro Delli Noci, candidato sindaco e il consigliere comunale Luigi Melica, dell’Udc, hanno scritto per la seconda volta al prefetto di Lecce, Claudio Palomba, perché la graduatoria per gli alloggi popolari sia resa pubblica prima delle elezioni amministrative dell’11 aprile.

I due già il 18 aprile avevano rimarcato i ritardi e le presunte anomalie nella procedura seguita: dal tempo trascorso tra la scadenza del bando e la formazione delle commissione di valutazione (determina dirigenziale del 28 marzo) alla pretesa di una marca da bollo per ciascuna domanda “senza che ciò derivasse da specifiche norme di legge”, passando dall'anticipazione di un anno rispetto alla scadenza del bando precedente. Nella prima lettera era esplicitata anche la convinzione che non sarebbe stato rispettato il termine di pubblicazione, il 20 aprile scorso.

Oggi Delli Noci e Melica hanno fatto presente che l’istituzione della commissione è di fatto avvenuta 60 giorni oltre la scadenza “precostituendo in tal modo l’illegittimità derivante dalla violazione dei termini”. Nel caso non fosse possibile ottenere la pubblicazione entro l’11 giugno, la richiesta è quella di sollecitare l’annullamento del bando. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delli Noci: “Graduatoria case popolari prima del voto o annullamento”

LeccePrima è in caricamento