Bollenti spiriti come pratica diffusa

Mercoledì 24 Settembre alle ore 18.30 la Cooperativa Sociale "Mettere le Ali" Onlus dialoga con Guglielmo Minervini, Assessore Regionale delle Politiche Giovanili della Regione Puglia, candidato alle primarie del centrosinistra per la presidenza della Regione,

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Mercoledì 24 Settembre alle ore 18.30 la Cooperativa Sociale "Mettere le Ali" Onlus dialoga con Guglielmo Minervini, Assessore Regionale delle Politiche Giovanili della Regione Puglia, candidato alle primarie del centrosinistra per la presidenza della Regione, ideatore e promotore dell'iniziativa "Bollenti Spiriti, Programma Regionale di politiche Giovanili", idea semplice e geniale che ha permesso a molti giovani di mettere in gioco la propria creatività progettuale.

Guglielmo Minevini, Assessore Regionale delle Politiche Giovanili della Regione Puglia, ospite Mercoledì 24 Settembre alle ore 18.30, negli spazi della Cooperativa Sociale "Mettere le Ali" Onlus.

Al centro dell'incontro riflessioni sul tema "Bollenti Spiriti come pratica diffusa. Quando l'Istituzione non impone dall'alto ma mette le persone nella condizioni di far vivere Energie, Talenti, Aspirazioni".

La Cooperativa "Mettere le Ali" Onlus nasce con il primo bando di "Principi Attivi- giovani idee per una Puglia migliore", un'iniziativa di Bollenti Spiriti, Programma Regionale per le politiche Giovanili", ideata e promossa dall'Assessore Minervini, al quale partecipano tre giovani laureati dell'Università del Salento che trasformano le loro idee nella proposta progettuale "Gruppo appartamento Mettere le Ali" che risulta tra i vincitori.

Nel febbraio 2009 il gruppo informale si costituisce Cooperativa Sociale Onlus, da cinque anni una realtà attiva, gestendo il primo appartamento del territorio regionale per adolescenti in disagio sociale.

La Cooperativa si propone di rispondere ai bisogni di natura sociale, assistenziale educativa della persona e si configura come servizio a minori in condizioni di disagio a cui "restituire le ali", occupandosi della formazione e dell'addestramento professionale e scommettendo sulla loro crescita socio-affettiva. Prevista, tra un mese, l'apertura di un altro gruppo appartamento a Cutrofiano.

Il primo incontro con l'Assessore Minervini, e il suo modo di fare politica è avvenuto in occasione della partecipazione a "Principi attivi" e si è subito stabilita un'empatia di intenti e consonanza di idee. La centralità della persona, adolescente, giovane, l'attenzione all'ascolto, alla conoscenza, alla valorizzazione dei talenti, volta a rendere ciascuno protagonista del proprio percorso di vita, sono i principi che ispirano sia la mission della Cooperativa sia l'iniziativa "Bollenti spiriti"

Importante dunque proseguire e sviluppare l'idea che sottende Bollenti Spiriti e le iniziative attuate nel suo ambito, farne una pratica diffusa e capillare per consentire a tutti di scommettere sulla propria professionalità, invertire la triste pratica di investire altrove potenzialità e talenti e contribuire allo sviluppo della propria terra, svelandone le opportunità.

Da appoggiare con determinazione dunque questo circuito virtuoso che incentiva idee, sollecita motivate ambizione e costruisce futuro, un raro investimento concreto sui giovani, risorsa unica e fondamentale per lo sviluppo della Puglia e del Salento.

In caso di maltempo l'incontro con l'Assessore Minervini si terrà presso la Sala Consiliare del Comune di Minervino di Lecce.

Info e contatti

Cooperativa Sociale Mettere Le Ali Onlus

Via G. Galilei, 58 (Prov.Le per Giuggianello)

Minervino Di Lecce

Tel. 0836.818175

www.mettereleali.it

mettereleali@libero.it

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento