Guasto e maxi ritardo per il Frecciargento per Roma. Interrogato il ministro

La senatrice Bellanova chiede a Toninelli quali misure il governo intende attuare "per garantire un trasporto pubblico efficace ed efficiente"

Foto di repertorio.

LECCE – La disavventura patita dai viaggiatori del Frecciargento partito domenica da Lecce alle 11.50 e giunto a Roma oltre la mezzanotte arriva sul bando del ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, in virtù di una interrogazione della senatrice Teresa Bellanova, del Pd.

Per tre ore e mezzo il treno è rimasto fermo, a causa di un gusto, tra Foggia e Benevento. “Il governo - è scritto - si attivi immediatamente presso Ferrovie dello Stato perché i viaggi da incubo che si ripetono sul Frecciargento a danno dei viaggiatori soprattutto salentini non debbano più ripetersi.  Il Salento è anche terra di turismo e i continui disagi, oltre a ripercuotersi sui passeggeri pendolari che si spostano per motivazioni di lavoro, ledono con tutta evidenza l’immagine di una terra che, in queste condizioni, è difficilmente raggiungibile e che, se supportata adeguatamente anche da un puntuale ed adeguato trasporto pubblico su ferro, avrebbe certamente maggiori potenzialità di espansione economica e turistica”.

Per l’esponente del Pd si tratta di un “gravissimo disservizio purtroppo non isolato, considerato come negli ultimi mesi i mezzi di informazioni abbiano segnalato altri episodi analoghi, basti ricordare il Milano-Lecce del 6 settembre 2018 giunto a destinazione con ben 4 ore di ritardo o il FrecciaBianca Milano-Lecce del 15 agosto rimasto bloccato per più di due ore nelle Marche e giunto a destinazione con notevole ritardo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per questo - si conclude l'interrogazione - è necessario che il governo dica come intende agire a tutela delle popolazioni pugliesi e meridionali e a garanzia di un trasporto pubblico efficace ed efficiente. E soprattutto come intende attivarsi, e così anche il management di Ferrovie, per impedire che gravissimi episodi e disservizi possano ripetersi garantendo il diritto di tutti i cittadini e di quelli meridionali soprattutto alla qualità del trasporto pubblico”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento