Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

I messaggi di solidarietà dopo l'incendio a Telerama

Dal consigliere provinciale del Pdl, Mino Frasca, il primo messaggio di solidarietà al patron di Telerama, Paolo Pagliaro, e a tutti i lavoratori dell'emittente televisiva. A ruota quelli di Antonio Gabellone e Paolo Perrone

I lavoratori davanti all'ingresso, bruciato.

LECCE - Cosimo Frasca, consigliere provinciale del Pdl, è stato il primo ad espriemere solidarietà al presidente di Telarama, Paolo Pagliaro,  e a tutti i lavorati del gruppo. "Desidero esprimere la mia  piena solidarietà e vicinanza al patron di TeleRama Paolo Pagliaro ed a tutti gli addetti ai lavori che operano all'interno della struttura situata nella zona industriale di Lecce. L'incendio che è divampato stamattina e che ha parzialmente distrutto i locali dell'emittente televisiva sono sicuro che non intaccherà lo spirito di tutto lo staff di questa emittente, anzi,  darà ancora più forza a Paolo Pagliaro ed a tutti i suoi collaboratori. TeleRama rappresenta un patrimonio di tutti i salentini e non solo, che grazie alla puntuale e presente informazione fornita dai tanti validi giornalisti e  collaboratori di questa emittente, riescono ad essere informati in tempo reale su ciò che accade sul nostro terrirorio"

Pieno sostegno a Telerama e ai suoi lavoratori anche da parte del presidente della Provincia, Antonio Gabellone: "Sono certo che l’editore di TeleRama, i tanti giovani qualificati, le tante professionalità dell’informazione che vi operano con passione sapranno rialzarsi presto dal drammatico avvenimento odierno che ha visto la sede di un’azienda espressione del Salento ferita da un fulmine che poteva avere conseguenze ben peggiori".

"Esprimo la vicinanza personale e quella dell’ente che rappresento a chi questa mattina ha seriamente rischiato la vita nell’incidente, convinto che TeleRama saprà rialzarsi presto e continuare ad informare i salentini con passione, professionalità e lealtà, come sta facendo anche in queste ore difficili e nonostante il duro colpo infertole dal maltempo".
 
"L’amministrazione provinciale di Lecce segue con vicinanza diretta, aggiornandosi costantemente, le vicende e le dinamiche interne alle decine di aziende della comunicazione del territorio unitamente ai destini lavorativi dei loro addetti, convinti come siamo che la libertà d’informazione e la stabilità occupazionale dei suoi operatori siano cardini fondamentali e inderogabili dell’agibilità democratica del nostro territorio e del nostro Paese".
 
ll pensiero del sindaco di Lecce, Paolo Perrone, va ai lavoratori dell'emittente televisiva: “Esprimo la mia più convinta vicinanza personale e a nome dell’ente che rappresento ai lavoratori di TeleRama che questa mattina hanno rischiato seriamente la loro incolumità a causa di un fulmine che ha colpito la sede dell’azienda, ubicata nella zona industriale di Lecce".
 
"So bene quanto amore e quanta passione mettete per cercare di garantire sempre la vostra professionalità in un mestiere difficile e delicato. Ecco perché sono sicuro che questo brutto episodio non inficerà minimamente il vostro entusiasmo, il vostro impegno e la vostra determinazione. Lo avete dimostrato già in altre occasioni e continuate a farlo anche in un momento difficile come questo, aggravato peraltro dalla problematica situazione occupazionale attraversata dall’azienda, così come da tante altre realtà presenti sul territorio salentino”.    
 
Anche Massimo Melillo, vice presidente di Assostampa Puglia, ha voluto rivolgere alla comunità giornalistica di Telerama parole di solidarietà. "Siamo vicini alla redazione e ci auguriamo che quanto prima possano tornare alla normalità", ha detto l'esponente del sindacato che è tra l'altro coinvolto nella vertenza che vede i lavoratori del gruppo in cassa integrazione a rotazione. 
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I messaggi di solidarietà dopo l'incendio a Telerama

LeccePrima è in caricamento