Politica

I percorsi della salute: in bici lungo le vie rurali

Elezioni 2007: questa mattina Antonio Rotundo ha presentato "un'altra buona azione per Lecce": piste ciclabili e pedonali dal centro fino a marine, parchi e masserie per rivalutare il territorio

L'onorevole Antonio Rotundo, candidato sindaco per l'Unione-2

Si chiamano "I percorsi della salute", ovvero 100 chilometri circa di piste ciclabili e pedonali che da Lecce raggiungono borghi e marine. Un'altra "buona azione per Lecce" che l'onorevole Antonio Rotundo, candidato sindaco per l'Unione alle amministrative di Lecce ha esposto questa mattina nell'ambito di una conferenza stampa.

All'incontro, durante il quale sono state presentate le planimetrie delle aree interessate, hanno preso parte anche i rappresentanti delle associazioni cicloturistiche della provincia, i quali hanno potuto prendere visione del progetto che da Lecce prevede di utilizzare la viabilità rurale verso Acaya (Vanze, Masseria Cesine), San Cataldo, Frigole, Borgo Piave, Torre Chianca, Case Simini e Masseria Rauccio.

"Attraverso questa idea di una città diversa e di una fruibilità del suo territorio - hanno spiegato dal comitato di Rotundo attraverso una nota - si vuole recuperare e mettere a disposizione dei leccesi una viabilità secondaria che per anni è stata abbandonata e che oggi può rappresentare un' importante risorsa di collegamento tra Lecce città d'arte e Lecce città di mare, e i parchi naturali delle Cesine e di Rauccio".


La proposta, insieme alla sistemazione dei percorsi ciclabili e la rimozione di materiali di discarica abusivi, prevede anche l'individuazione e la sistemazione di piccole aree di ristoro, con piantumazioni ad alto fusto e panchine. "Le masserie stesse interessate - ha spiegato Rotundo - potrebbero rientrare in una logica di recupero storico ambientale ed essere utilizzate a supporto di una ricettività rurale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I percorsi della salute: in bici lungo le vie rurali

LeccePrima è in caricamento