Politica

"Iacp fermi gli sfratti e tuteli le famiglie"

Antonio Rotuindo, candidato sindaco dell'Unione, e Antonio Maniglio, capogruppo dei Ds alla Regione, hanno incontrato i dirigenti dell'ente. Chiesta l'apertura di un tavolo di concertazione

Antonio Rotundo, candidato sindaco dell'Unione, e Antonio Maniglio, capogruppo dei Ds al Consiglio regionale, hanno incontrato questa mattina i vertici dell'Istituto autonomo case popolari, presso la sede dell'ente, in piazza Mazzini.

"Abbiamo voluto incontrare i dirigenti dell'Iacp per esaminare i problemi di diffuso malessere sociale conseguenti alla notifica avvenuta in questi giorni da parte dell'ente degli avvisi di pagamenti e preavvisi di sfratto per morosità a tantissimi assegnatari", ha spiegato Rotundo, che insieme a Maniglio ha posto in essere la necessità di porre un alt alle procedure di sfratto in corso per poter affrontare il delicato problema della morosità in un clima sociale diverso.

"L'esigenza di un approfondito esame delle complesse problematiche - hanno affermato Rotundo e Maniglio - suggerisce l'opportunità della immediata apertura di un tavolo di concertazione tra l'Iacp e tutte le organizzazioni sindacali degli inquilini, con l'obiettivo di ricercare le soluzioni più eque. In particolare si tratta di farsi carico soprattutto delle famiglie più indifese e maggiormente in difficoltà, a partire da quelle dei pensionati, dei disoccupati e di chi versa in situazione di malattia".

"Da parte dei dirigenti dell'Iacp - hanno concluso Rotundo e Maniglio, - abbiamo avvertito grande apertura ad esaminare le proposte avanzate, riservandosi di adottare una decisione in merito nei prossimi giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Iacp fermi gli sfratti e tuteli le famiglie"

LeccePrima è in caricamento