Il Comitato Albachiara di Porto Cesareo si oppone al ricorso del sindaco Albano

In seguito alle vicende che si sono evolute a cavallo tra la fine del 2014 e il nuovo anno in corso, la giunta Cesarina guidata dal Sindaco Dottor Salvatore Albano è stata sospesa con atto della Prefettura di Lecce

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Porto Cesareo, lì 06/01/2015

In seguito alle vicende che si sono evolute a cavallo tra la fine del 2014 e il nuovo anno in corso, la giunta Cesarina guidata dal Sindaco Dottor Salvatore Albano è stata sospesa con atto della Prefettura di Lecce e su indicazione del Ministero degli
Interni.
Le motivazioni che hanno portato a tale epilogo sono molteplici, tutte derivanti da un coacervo di situazioni legate ad indagini della magistratura che hanno decimato l'attuale giunta, ad oggi sospesa, poi alle dimissioni dei vari consiglieri di opposizione
a cui non sono seguite surroghe accettate da altri aventi diritto e infine ad una situazione precaria legata a consigli comunali indetti, presso il Comune di Porto Cesareo, con mancanza del numero legale consiliare in prima convocazione, stante la spada di Damocle dei consiglieri surrogati i quali di fatto sono stati considerati come già integrati nell'indire i consigli comunali, seppur i consiglieri surrogati si siano resi dimissionari immediatamente e puntualmente, ex post, la prima riunione consiliare indetta dalla giunta, ad oggi sospesa.

Inoltre la precarietà della situazione Cesarina, il non garantire serenità e sicurezza amministrativa e lo strascico di tensioni politiche e sociali nel paese hanno generato, con la sollecitazione di varie forze politiche Cesarine, la richiesta di intervento del Ministero e della Prefettura competenti affinché la giunta Cesarina fosse sospesa e nominato un commissario prefettizio, cosa verificatasi in data 31/12/2014.


Il Sindaco Dottor Albano e i consiglieri in carica sospesa hanno adito, conseguentemente alla decisione di commissariamento, le vie del TAR di Lecce per opporsi alle decisioni del Prefetto di Lecce e del Ministero competente. Il 21 Gennaio 2015 vi sarà l'udienza relativa a tale ricorso, seppur è da evidenziare come il giudice del TAR in prima istanza abbia già rigettato la richiesta dell'avvocato che difende il Sindaco e i Consiglieri Comunale di Porto Cesareo, cioè quella relativa alla sospensione immediata dell'atto di commissariamento del Comune di Porto Cesareo emesso dal Prefetto di Lecce.

Il Comitato Albachiara nelle persone della Dottoressa Anna Peluso, del Professore Cosimo Damiano Arnesano, dell'Avvocato Cosimo Manca e dell'Ingegnere Francesco Zecca ha scelto di costituirsi nel procedimento pendente presso il TAR di Lecce, a sostegno della decisione del Prefetto di Lecce e del Ministero degli Interni, cioè contro il ricorso del Sindaco e dei Consiglieri del Comune di Porto Cesareo. La scelta è dettata dalla meditata e serena convinzione che Porto Cesareo abbia bisogno di riprendere un cammino politico, amministrativo e democratico che risollevi il Paese urgentemente da una condizione di precarietà, al fine di poter permettere di operare scelte importanti e improcrastinabili e risolvere problemi annosi che mettono in serio pericolo il futuro sociale, economico e di immagine della marina Cesarina.


Il Comitato Albachiara è aperto a tutti i cittadini che vogliano aderire a tale iniziativa di costituzione dinanzi al TAR di Lecce al fine di opporsi al ricorso del Sindaco Dottor Salvatore Albano e dei Consiglieri in carica. Si rammenta in conclusione che il Comitato Albachiara e chiunque volesse aderire debbano costituirsi presso il TAR di Lecce entro e non oltre la data del 10/01/2015. A tal proposito chiunque sia interessato può contattare i referenti di Albachiara, nella fattispecie la Dottoressa Anna Peluso, il Professore Cosimo Damiano Arnesano, l'Avvocato Cosimo Manca o l'Ingegner Francesco Zecca.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento