Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Squinzano

Il Pd su Marra: “L’ex sindaco prenda atto del fallimento politico”

Il segretario cittadino di Squinzano, Mauro Maggio, accusa il consigliere provinciale di non voler ammettere le proprie colpe sulla fine anticipata dell'amministrazione: "Nella sua gestione, troppe illegittimità ed illiceità"

 

SQUINZANO – L’amministrazione Marra che non c’è più, tra veleni ed accuse reciproche sulle responsabilità della chiusura anticipata dell’esperienza di governo. Sull’argomento, interviene anche il Pd, attraverso il segretario politico cittadino, Mauro Maggio, che, ad un mese da quella che definisce una fine “provvidenziale” dell’amministrazione, sottolinea come si stia continuando ad assistere al “poco edificante scambio di accuse tra gli ex alleati”.

“Sarebbe più serio – spiega -, oltre che logico, che l’ex sindaco prendesse atto del proprio fallimento e della sua incapacità di tenere unita la sua maggioranza, nonostante la campagna acquisti tra le file dell’opposizione. Abbiamo assistito per anni ad una involuzione sociale, economica e culturale della nostra città e ad una scellerata gestione della cosa pubblica da parte di un sindaco e di una maggioranza che, nonostante le insanabili divergenze politiche ed amministrative, per nove lunghissimi anni ha continuato a sopportarsi”.

Per Maggio, nel corso degli anni l’opposizione ha svolto “con coscienza” il ruolo che l’elettorato squinzanese le ha attribuito, “rilevando puntualmente in consiglio comunale il susseguirsi di numerose illegittimità e spesso anche illiceità attuate dall’ex sindaco con l’avallo della sua ex maggioranza, evidenziate anche nei provvedimenti della Corte dei Conti e degli ispettori nominati dai Ministeri per l’esame dell’attività svolta dall’amministrazione”.

Il Pd ritiene indispensabile avviare un percorso di finalizzato a creare le condizioni per ridare “dignità” e “legalità” alla comunità cittadina, evitando “gestioni personalistiche” e “clientelari della cosa pubblica” e creando “un progetto alternativo che parta dal centrosinistra e si allarghi a tutte le forze, i movimenti politici e le singole personalità che abbiano a cuore le sorti della nostra città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd su Marra: “L’ex sindaco prenda atto del fallimento politico”

LeccePrima è in caricamento