Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Il Pdci salentino al fianco degli operai Omfesa da tre anni senza lavoro

Per gli esponenti del partito, la situazione ormai è chiara ed incontestabile: Omfesa ha violato ogni principio di diritto del lavoro e al lavoro, sanciti nella nostra Costituzione Repubblicana

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

"Ormai è chiaro ed incontestabile: Omfesa ha violato ogni principio di diritto del lavoro e al lavoro, sanciti nella nostra Costituzione Repubblicana. La vicenda che vede protagonisti, loro malgrado, i cinque lavoratori ha il sapore del grottesco, oltre che dell'assurdo e del paradossale...e di questo, per fortuna se ne è accorta il giudice del lavoro del Tribunale di Lecce, che con sentenza del 27.10.2010 ha dichiarato nulli i licenziamenti dei lavoratori suddetti, condannato la Omfesa ad un cospicuo risarcimento economico agli stessi e, fatto importante e degno di nota, imponendo alla stessa l'immediato loro reintegro al proprio posto di lavoro. Così è...anzi dovrebbe essere!!! Forse prendendo esempio dai vertici della Fiat e del loro manager Sergio Marchionne, la Omfesa di Trepuzzi ha attuato una vera e propria "lotta di classe" contro questi 5 lavoratori, contro questi 5 salentini, vittime soltanto, secondo gli scellerati intendimenti di Omfesa e di una certa parte dell'imprenditoria italiana, di reclamare quanto dovrebbe loro spettare in una Repubblica Democratica fondata sul lavoro: vivere lavorando, appunto, in maniera onesta e dignitosa, garantire per sè e per le proprie famiglie un esistenza degna di questo nome.
 

La classe padronale salentina ormai, della quale speriamo Omfesa sia solo una eccezione, in un contesto imprenditoriale maturo e consapevole dei diritti di tutti i lavoratori e delle loro legittime aspirazioni, ed italiana ignora addirittura le sentenze definitive della Magistratura. Ci risulta infatti che i 5 lavoratori licenziati dall'azienda non siano stati per nulla riammessi al proprio posto di lavoro, nè che sia stata rispettata alcuna prescizione contenuta nella sentenza del 2010, emessa dal Giudice del Lavoro di Lecce...neanche in termini di versamento dei contributi assistenziali e previdenziali dalla data del loro licenziamento, sino a successivo auspicabile reintegro.
Il PdCI salentino è al fianco di questi lavoratori e delle loro rivendicazioni, e preannuncia l'inoltro, nei prossimi giorni,di una nota alla Prefettura ed alla Direzione Provinciale del Lavoro di Lecce, affinché pongano in essere ogni azione concreta volta al rispetto, da parte della ditta Omfesa, di quanto contenuto nella sentenza, con impegno prioritario ed immediato del ritorno al lavoro di questi 5 lavoratori, offesi ed umiliati dall'arroganza e dalla sordità dei vertici aziendali."

 

Daniele Ianne
Segretario Provinciale Partito dei Comunisti Italiani - FEDERAZIONE DI LECCE
 
Angelo Minenna
Resp. organizzazione PdCI Salentino
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pdci salentino al fianco degli operai Omfesa da tre anni senza lavoro

LeccePrima è in caricamento