Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Il Pdl pugliese "spegne" il governissimo: "Ora pronti a vincere le elezioni"

Commenti euforici dopo la piazza che proiettano il partito oltre le stesse parole del leader ed aprono alla campagna elettorale a vari livelli. Palese paragona Berlusconi al rocker di Zocca: "È il Vasco della politica italiana"

Bari - L'euforia nel Pdl per la venuta in Puglia di Silvio Berlusconi e per un momento storico che sembra presentarsi "elettoralmente favorevole" sono evidenti. Forse, fin troppo, se si pensa che i commenti di alcuni esponenti pugliesi sembrano già andare oltre il discorso del proprio leader, paventando il successo alle nazionali e alle regionali. Quindi, spegnendo sul nascere le ipotesi del governissimo.

L'entusiasmo, insomma, ha tante facce. Una di queste è quella di Rocco Palese, che parla di "fiume di libertà ed entusiasmo che riconquisterà la Puglia e il governo nazionale", paragonando Berlusconi al "Vasco Rossi della politica" (chissà se il rocker di Zocca gradirà il paragone, ndr): "Ha un carisma enorme - spiega in una nota -, é il Vasco Rossi della politica. Oggi a Bari eravamo una folla oceanica venuta qui per lui, in una festa di popolo e di amore che si contrappone anche visivamente alle manifestazioni della sinistra, piccole e piene di odio".

Si sprecano gli elogi organizzativi per Raffaele Fitto e i rappresentanti pugliesi del partito, oltre "ai cittadini pugliesi che con la loro voglia di partecipazione hanno superato ogni aspettativa".

Saverio Congedo, invece, indirizza il proprio messaggio a Nichi Vendola, ricordando al governatore che avrebbe potuto tacere invece di dimostrare "ancora la sua distanza con i sentimenti dei pugliesi". Il riferimento va alle frasi che il presidente della Regione aveva rivolto ieri alla stampa, sostenendo che ogni volta che il centrodestra, soprattutto in Puglia, ha espresso il suo "Volto più arrogante" in genere, poi, "è andato a sbattere contro un muro".

“Vendola - dichiara Congedo - poteva francamente tacere e invece, ingenuamente, ci ha dimostrato un’altra volta come abbia perso qualsiasi legame con il cuore e la testa dei cittadini di Puglia. Se fosse venuto in piazza - continua - avrebbe visto una vera e propria festa, con migliaia e migliaia di persone allegre e vogliose di partecipare. Il volto sereno della Puglia, altro che arrogante. Dare un giudizio così sprezzante e sbagliato nei confronti del Pdl e di tutta la gente che oggi è stata in piazza dimostra che Vendola ha perso il legame con il suo territorio e non sta capendo quello che la Puglia sta cercando di fargli capire".

Raffaele Fitto, invece, parla di "meravigliosa giornata", che conferma che il Pdl "è maggioranza in Puglia e nel Paese e che, se non dovesse essere possibile formare subito un governo per il bene dell'Italia, è evidente che noi siamo pronti al voto e la Puglia è pronta a vincere e a far vincere il centrodestra". Fitto ringrazia gli organizzatori, lo stesso Berlusconi "per l'affetto che anche oggi ha manifestato nei miei confronti e per l'amore verso il suo paese e la nostra regione" e i cittadini pugliesi "che hanno tanta fiducia in noi": "Non li deluderemo - conclude -, anzi con la loro forza andiamo avanti con il nostro progetto di libertá, di riduzione delle tasse, di ripresa della crescita e dello sviluppo della Puglia e dell'Italia".

Grande Sud riconferma la volontà di partecipare attivamente all’azione politica complessiva del centrodestra, sia a livello nazionale che territoriale, con un documento indirizzato a Berlusconi. I fondatori Gianfranco Miccichè ed Adriana Poli Bortone evidenziano che "nella prospettiva di ricorso al voto nazionale in un breve arco temporale e tenendo conto delle prossime consultazioni europee, venga riconosciuto  il proprio impegno politico e valorizzate le idee che rappresentano il popolo del Mezzogiorno, la storia ed i valori della nostra comunità”. Grande Sud conferma inoltre  “le azioni programmatiche, legislative e politiche per raggiungere l’obiettivo della macroregione del Sud e per rilanciare l’economia meridionale attraverso la semplificazione amministrativa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pdl pugliese "spegne" il governissimo: "Ora pronti a vincere le elezioni"

LeccePrima è in caricamento