Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

"Il prezzo del velo", l'Islam secondo Giuliana Sgrena

Martedì 26 febbraio, presso le Manifatture Knos di Lecce, la popolare giornalista de "Il Manifesto" presenterà il suo ultimo libro. Un ampio reportage sull'oppressione della donna nel mondo islamico

Martedì 26 febbraio, a partire dalle 16,45, presso le Manifatture Knos di Lecce la giornalista Giuliana Sgrena parlerà del suo nuovo libro: "Il prezzo del velo. La guerra dell'Islam contro le donne", edito da Feltrinelli. L'intervista sarà condotta da Melissa Perrone, caporedattrice di Radio Popolare Salento e sarà trasmessa in diretta sull'emittente jonico salentina (107 mhz Taranto - 95.1 Lecce).

Giuliana Sgrena, per capire cosa c'è dietro il velo, si cimenta in un reportage a tutto campo. Intervistando donne che hanno posizioni importanti nella società marocchina e algerina. Ma anche esplorando la Tunisia, la Serbia, l'Iraq, l'Arabia Saudita, la Francia, l'Iran e la Bosnia-Erzegovina con una vera e propria inchiesta sul terreno per cercare i punti in comune ma anche le tante differenze che esistono tra le diverse realtà.

Il velo rappresenta, e non solo simbolicamente, l'oppressione della donna nel mondo islamico. Dietro la sua imposizione non si nasconde solamente il tentativo forzato di reislamizzazione condotto dalle forze islamiche più tradizionaliste. Più dei carri armati americani, sono le donne, e le loro organizzazioni, come dimostra l'esperienza algerina, a poter fermare l'imponente ondata illiberale che sta per prendere il sopravvento nei paesi islamici. Si gioca qui la vera sfida democratica dell'altra sponda del Mediterraneo.


Giuliana Sgrena, inviata de "Il Manifesto", negli ultimi anni ha seguito l'evolversi di sanguinosi conflitti, in particolare in Somalia, Palestina, Afghanistan, oltre alla drammatica situazione in Algeria. Negli ultimi due anni ha raccontato la guerra e l'occupazione in Iraq. Nei suoi servizi cerca di indagare la realtà che sta dietro lo scontro armato, la vita quotidiana delle principali vittime delle guerre moderne: donne e bambini. Ha dedicato particolare attenzione all'islamismo e al suo effetto sulla condizione delle donne. Attualmente collabora, tra l'altro, con RaiNews24, con il settimanale tedesco "Die Zeit", con la radio della Svizzera italiana e con riviste di politica internazionale. Per informazioni: 0832.394873; info@manifattureknos.org.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il prezzo del velo", l'Islam secondo Giuliana Sgrena

LeccePrima è in caricamento