Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Il Tar: “Nei Comuni, la governabilità è più importante della rappresentanza”

Importante sentenza dei giudici salentini: dinanzi alle posizioni aperte di Galatone, Tricase e Casarano, nell’assegnazione dei posti nei consigli comunali, il premio di maggioranza deve essere assicurato ed applicato per eccesso

LECCE – La governabilità dei Comuni è prevalente rispetto alla rappresentanza elettorale: è questo il principio e, allo stesso tempo, l’effetto delle decisioni del Tar di Lecce, pubblicate stamattina a proposito della questione sorta all’indomani del voto per le amministrative; gli uffici elettorali, in alcuni casi, avevano ritenuto che il premio di maggioranza non potesse superare il 60% dei seggi ed in altri, invece, che lo si potesse superare per effetto dell’arrotondamento.

Era accaduto così che nei Comuni di Tricase e Galatone la maggioranza aveva visto attribuirsi 9 seggi e la minoranza 7, mentre a Casarano, alla maggioranza erano stati assegnati 10 seggi e alla minoranza 6. Il tutto come conseguenza della controversa applicazione della norma del testo unico degli enti locali, che attribuisce il 60% alla maggioranza e la restante quota alla minoranza.

Ma il problema è che in Comuni come Galatone, Tricase e Casarano che sono formati da 16 consiglieri, il 60% è un numero pari a 9,6 e siccome non è possibile “sezionare un eletto”, si deve scegliere se i seggi da assegnare alla maggioranza debbano essere 9, con arrotondamento per difetto, oppure 10, con arrotondamento per eccesso.

La diversità di soluzioni alle quali erano giunti gli uffici elettorali era stata conseguenza di un diverso orientamento del Consiglio di Stato che, in precedenti verificatisi nelle elezioni del 2011, era pervenuto a opposte soluzioni. Questione nuova ed interessante quindi.

I giudici leccesi, accogliendo le tesi degli avvocati Pietro Quinto, che si è occupato del caso di Galatone, e di Ernesto Sticchi Damiani, che si è occupato del caso di Tricase, hanno ritenuto che la soglia del 60% alla maggioranza debba essere comunque assicurata, con la conseguenza che l’arrotondamento ben possa farsi per eccesso.

“Si tratta di una decisione di estrema importanza perché interviene in una materia che – sostiene l’avvocato Quinto - vede contrapporsi due principi di fondo del sistema elettorale e dello stesso sistema democratico: il principio di governabilità e quello di rappresentatività. La soluzione sulla esatta assegnazione del numero dei seggi è la conseguenza della prevalenza dell’uno o dell’altro principio”.

“La decisione del Tar – prosegue - è nel senso della prevalenza del principio di governabilità, principio che già la Corte Costituzionale e lo stesso Consiglio di Stato avevano ritenuto fondamentale nel nostro ordinamento. Il legislatore infatti ha inteso assicurare al sindaco vincitore delle elezioni una maggioranza ampia che gli consenta di governare e quindi rispondere direttamente agli elettori”.

Le decisioni del Tribunale Amministrativo sono immediatamente esecutive cosicché i consigli comunali di Galatone e Tricase subiranno le modifiche disposte dal giudice, salvo poi eventuali ricorsi in appello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar: “Nei Comuni, la governabilità è più importante della rappresentanza”

LeccePrima è in caricamento