Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Incarichi legali del Comune: rotazione attraverso un bando pubblico

La proposta, che risale al 2018, è stata recepita in una delibera di giunta: si tratta di garantire con maggiore trasparenza il ricorso, quando necessario, a legali esterni

LECCE - L'obiettivo è quello di garantire una maggiore rotazione degli incarichi legali, l'idea è quella che ebbe nel 2018 il consigliere di maggioranza, Pierpaolo Patti, di creare un elenco di avvocati per la rappresentanza in giudizio del Comune di Lecce e per la consulenza. 

Il passaggio pratico di collegamento è la delibera di giunta, approvata oggi, che affida al dirigente del settore Affari Generali il compito di preparare un avviso pubblico, suddiviso in sei ambiti: contenzioso civile e procedure esecutive; contenzioso amministrativo; contenzioso del lavoro; contenzioso tributario; contenzioso penale; contenzioso civile, lavoro costituzione di parte civile nei procedimenti penali, tributario, procedure esecutive. I primi cinque saranno riservati ad avvocati abilitati all’esercizio presso le magistrature superiori, mentre il sesto sarà aperto ai giovani avvocati con meno di vent’anni di iscrizione all’albo.

La giunta comunale ha approvato oggi una delibera di indirizzo con la quale dà mandato al dirigente del settore Affari Generali della redazione di un avviso pubblico per la costituzione di un elenco avvocati ai quali conferire incarichi di patrocinio e di consulenza legale per la rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Lecce. L'avvocatura comunale è composta attualmente da tre avvocati che provvedono alla gestione di tutto il contenzioso. Poiché si tratta di un numero insufficiente alla mole di lavoro - sono moltissimi i ricorsi promossi contro l'ente - succede che il Comune abbia bisogno di conferire incarichi esterni. Con la delibera votata oggi si punta a introdurre un principio più "democratico".

“Con questo provvedimento scegliamo di conferire maggiore trasparenza ed efficienza alla selezione dei professionisti che sono periodicamente chiamati a rappresentare il Comune in giudizio, andando a prediligere uno strumento, quell’elenco redatto con avviso pubblico, che garantisce maggiormente un principio di rotazione – dichiara l’assessore agli Affari Generali Christian Gnoni – si tratta di un cambiamento importante, che ha ricevuto impulso da una mozione approvata dal Consiglio comunale nel 2018 su proposta del consigliere Patti, che ringrazio, e che consentirà anche ai giovani avvocati di potersi misurare con la difesa dell’ente in giudizi congrui per rilevanza e complessità”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incarichi legali del Comune: rotazione attraverso un bando pubblico

LeccePrima è in caricamento