rotate-mobile
Politica

Pidocchi nelle scuole, segnalati casi ma nessun allarme. Si punta alla prevenzione

All'attenzione della commissione Istruzione, a Palazzo Carafa, episodi segnalati nei giorni scorsi che hanno destato preoccupazione. Il vice sindaco assicura: tutto normale negli istituti comunali. Una corretta profilassi domestica è l'unico vero rimedio

LECCE - Sarebbero cinque o sei i casi di pediculosi segnalati nelle scuole leccesi, ma nessuno riguarda istituti di competenza comunale. E' quanto emerso nel corso della commissione consiliare Istruzione  durante la quale si è voluto lanciare un messaggio rassicurante dopo un certo allarmismo registrato nei giorni scorsi. 

Alla seduta - convocata su richiesta della consigliera Giordana Guerrieri - hanno partecipato il vice sindaco con delega all'Istruzione, Carmen Tessitore, l'assessore all'Ambiente, Andrea Guido, e la coordinatrice didattica delle scuole comunali dell'infanzia. 

Guido ha sottolineato come non siano previste procedure di sanificazione contro i pidocchi, come ad esempio avviene con la derattizzazione, ma che molto può essere fatto dal punto di vista della prevenzione da parte delle famiglie, mentre il vice sindaco ha messo in evidenza come i casi segnalati riguardino bambini delle classi superiori e non, come solitamente accade, quelli dei primi anni.

Un'attività di sensibilizzazione e di informazione, anche con l'ausilio di esperti dell'Asl, è parsa quindi l'unica cosa da fare per diffondere le corrette prassi igieniche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pidocchi nelle scuole, segnalati casi ma nessun allarme. Si punta alla prevenzione

LeccePrima è in caricamento