I comuni minori verso le unioni. Il prefetto convoca i sindaci per stringere i tempi

Secondo la legislazione in materia, i 40 municipi della provincia di Lecce con meno di 5mila abitanti sono chiamati a creare un soggetto amministrativo unitario, di almeno 10mila abitanti con un unico bilancio e un comando di polizia locale

LECCE – La semplificazione amministrativa e il contenimento della spesa pubblica passano anche dalla unioni intercomunali. La legge, infatti, prevede che quelli con popolazione inferiore ai 5mila abitanti, in gruppi di tre o più debbano creare delle realtà da 10mila abitanti. E in provincia di Lecce ne sono previste ben 14.

Per chiarire alcuni aspetti della riforma e individuare le difficoltà principali, il prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, ha convocato per mercoledì mattina la Conferenza provinciale permanente (sezione enti locali), invitando anche i sindaci dei 40 comuni interessati.  D’altra parte, in diverse regioni d’Italia, le unioni intercomunali sono già attive con un comando di polizia locale unico, un solo bilancio, e una gestione tale da garantire tutti i servizi di cui i cittadini hanno bisogno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla riunione è stato invitato anche un rappresentante pugliese dell’Associazione nazionale dei comuni italiani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento