Più proposte condivise che posizioni distanti: bene l'incontro con i commercianti

Il sindaco prima con Confcommercio, poi col comitato Lecce Libera, ma anche con i cittadini interessati alla vivibilità del centro. Il bilancio è positivo

L'incontro tra amministrazione e Confcommercio.

LECCE – Positivi e pacati, anche se con diverse sfumature, i due incontri del sindaco Carlo Salvemini con i commercianti e gli esercenti del centro, alcuni dei quali hanno fortemente protestato imputando al piano della mobilità il calo delle vendite nel periodo natalizio. In mattinata il primo cittadino ha incontrato i delegati di Confcommercio Danilo Stendardo ed Eros Rollo alla presenza dell’assessore alle Attività Produttive, Paolo Foresio, del consigliere comunale Marco De Matteis e del dirigente del settore Mobilità, Giovanni Puce. 

Piena sintonia sulla necessità di avere a disposizione, nei fine settimana, le aree a parcheggio utilizzate nel periodo natalizio e messe a disposizione da Asl, Camera di Commercio, Università del Salento per oltre 700 posti in più rispetto a quelli di Settelacquare e dell’ex Foro Boario. Parere favorevole anche all’implementazione del servizio navetta e per una più efficace collaborazione tra amministrazione e commercianti per quanto riguarda la comunicazione. Per tenere insieme tutti questi propositi lo stessi sindaco ha proposto di definire una sede permanente di confronto per programmare le prossime iniziative sulla mobilità che riguarderanno il centro, dalla primavera fino alla fine dell’anno, ma anche quelle per rendere più attrattivo il centro. 

La convergenza è stata tale che al termine è stato diffuso un comunicato congiunto. “Il commercio è una leva fondamentale dell'economia cittadina. Come amministrazione il nostro interesse è sostenerne la crescita, accompagnarne lo sviluppo e condividere con associazioni di categoria e rappresentanze le decisioni che investono il benessere complessivo della città, al cui miglioramento siamo interessati – ha dichiarato il sindaco Salvemini -. La mobilità è un tema strategico a Lecce perché le prospettive di sviluppo della città dipendono molto dalla capacità di rendere vivibile e attrattivo l'ambiente urbano e di assicurare ai cittadini, a chi lavora, ai turisti, una migliore qualità della vita”.

“Questa mattina il dialogo col sindaco è stato molto positivo e proficuo – ha commentato Danilo Stendardo, presidente Coordinamento Provinciale dei locali serali aderenti a Confcommercio -., Insieme a Eros Rollo in rappresentanza dei locali serali aderenti a Confcommercio Lecce abbiamo riportato la nostra esperienza relativa al piano traffico. Ma siamo andati oltre, liberi da qualsiasi condizionamento politico, abbiamo sottoposto delle proposte di miglioramento frutto di dialogo moderato e condivisione dei nostri associati. Siamo certi che si stia accelerando sul parcheggio ex Enel e siamo pronti a moltiplicare gli sforzi per comunicare ai clienti tutte le aree di parcheggio messe a disposizione nei fine settimana per tutto l’anno come richiesto al sindaco. Inoltre, abbiamo ritenuto opportuno chiedere al primo cittadino, che si è dimostrato favorevole, di sostenerci nella realizzazione di eventi nel corso dell’anno per portare in città flussi importanti di avventori, non solo durante le festività, in maniera tale da testare sul lungo periodo il piano traffico inteso come apertura della città. La nostra non è solo una speranza ma una concreta scelta di confronto per il bene di tutti: imprenditori, residenti e clienti”.

Nel tardo pomeriggio c’è stato poi il confronto all’Open Space con il comitato spontaneo Lecce Libera, che ha preso le distanze dalle associazioni di categoria e tenuto nei giorni scorsi toni più alti, ma anche con cittadini e imprenditori che si sono presentati approfittando dell’evento pubblico perché interessati alle questioni della mobilità e della vivibilità del centro e non solo. Per l'amministrazione comunale hanno preso parte, oltre al sindaco, il vice Alessandro Delli Noci, l’assessora all’Urbanistica Rita Miglietta e ancora Paolo Foresio e Giovanni Puce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvemini ha ribadito la linea che il governo cittadino ha in testa, da una parte protesa a diminuire la pressione veicolare del centro storico,  dall’altra a tenere assieme le esigenze di tutte le componenti attraverso un dialogo, ma senza farsi dettare le condizioni. Di contro gli è stato rimproverato di non aver condiviso a sufficienza i provvedimenti per la parentesi festiva e gli è stato chiesto di chiarire ogni dubbio sull’ipotesi di chiusura di via XXV luglio. Il sindaco ha rassicurato i commercianti di non aver mai detto una cosa del genere e ha aggiunto che in nessun modo, ad oggi, si può collegare il calo degli incassi con il piano della mobilità anche perché, ha spiegato, nello stesso isolato ci sono attività che hanno segnato ricavi maggiori dello scorso anno, e questo vale sia per il centro che per altre zone della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento