Martedì, 3 Agosto 2021
Politica

Cassa integrazione gruppo Filanto, i deputati di Fi premono per il pagamento

Raffaele Fitto, Rocco Palese e Roberto Marti, hanno presentato un'interrogazione a risposta scritta ai ministri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Flavio Zanonato ed Enrico Giovannini. Dopo il caso "Tecnosuole" si temono complicazioni per tutti

Raffaele Fitto.

LECCE – I deputati salentini di Forza Italia chiedono il pagamento della cassa integrazione per tutti i lavoratori del gruppo Filanto anche per il periodo da agosto a dicembre del 2013. Raffaele Fitto, Rocco Palese e Roberto Marti, hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta ai ministri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Flavio Zanonato ed Enrico Giovannini, ampliando quindi il fronte parlamentare inaugurato un paio di giorni addietro da Teresa Bellanova del Partito democratico.

“A suscitare allarme – dicono i parlamentari – è un articolo di stampa di qualche giorno fa secondo cui il ministero del Lavoro avrebbe respinto la richiesta di Cigs per il periodo agosto – dicembre 2013 per i 126 dipendenti dell’azienda Tecnoscuole per una incongruenza delle cause di richiesta tra 2013 e 2014, poiché fino al 2013 la richiesta di cassa integrazione straordinaria si basava sulla cessazione di attività, mentre oggi, a fronte istanza di concordato preventivo presentata dalle stesse società, si richiede la cassa integrazione per procedura concorsuale.”

“Ora- proseguono gli esponenti di Forza Italia -, da un lato è evidente che i lavoratori non hanno nessuna colpa di questa incongruenza e dall’altro ad inizio anno la Regione Puglia ha annunciato che la Cigs era garantita per 24 mesi a tutti i lavoratori Filanto”. Il timore è che la pessima notizia possa estendersi presto ai lavoratori di tutto il gruppo Filanto: “Chiediamo quindi che il ministero del Lavoro riveda la sua decisione su Tecnoscuole onde evitare pesanti risvolti economici e sociali sull’ampia platea di lavoratori interessati e che, di concerto con  il ministero dello Sviluppo Economico vengano avviate quanto prima tutte le azioni necessarie a procedere finalmente ad una reindustrializzazione dell’area che ponga fine ad anni di incertezze e tentennamenti non più tollerabili dalle aziende e dalle famiglie di lavoratori del nostro territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione gruppo Filanto, i deputati di Fi premono per il pagamento

LeccePrima è in caricamento