Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Discarica di Cavallino, senatrice M5S interroga il ministro dell’Ambiente

Daniela Donno ha sollevato la questione emergenziale, chiedendo un monitoraggio e un'urgente bonifica

Daniela Donno

CAVALLINO – Un monitoraggio urgente, e la successiva bonifica per risolvere una questione emergenziale, priva di una pianificazione nazionale e regionale adeguata. E’ quanto chiede la senatrice del Movimento 5 Stelle, Daniela Donno, circa la discarica di Cavallino, a ridosso della strada statale 16. Per l’esponente politica, la situazione ambientale del comune messapico e circondario rischia, prossimamente, di esplodere. E ora ha presentato un’interrogazione parlamentare ad hoc.

“Sono davvero troppi tre impianti attivi in una piccola città di 12mila abitanti, che si trovano costretti a respirare le emissioni di discariche e impianti di trattamento rifiuti costruiti a due passi dalle abitazioni e dalle scuole”, sono le parole della senatrice.  “Con il rischio più volte sollevato da Arpa, Asl, e Csa (il Centro salute ambiente della Provincia di Lecce) che il percolato contamini la falda acquifera profonda”, ha proseguito. La portavoce pentastellata ha presentato ora un’interrogazione ai ministri dell'Ambiente e della Salute, chiedendo un monitoraggio urgente dell'aria, atmosfera, acqua e suolo del territorio circostante il Comune di Cavallino, oltre ad un’immediata bonifica dell’area.

“L’aumento dei tumori alla vescica, così come evidenziato dagli ultimi registri della Asl di Lecce, sono il segnale, secondo Asl, Arpa e Lilt, di un crescente inquinamento ambientale. La stessa Arpa nel Report ambiente e salute in provincia di Lecce ha evidenziato la "netta [...] preponderanza della contaminazione associata alla presenza di discariche”, mentre Asl ha raccomandato un monitoraggio per la rilevazione dei pesticidi in falda”. Ha, infine, aggiunto: “E’ necessario porre fine alla sistematica violazione delle vigenti norme in materia ambientale, di trattamento dei rifiuti e di tutela del territorio. Per questo, occorre un tempestivo provvedimento che realizzi in maniera efficace un quadro di pianificazione della gestione dei rifiuti . La tutela della salute dei cittadini viene prima di qualsiasi profitto economico”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di Cavallino, senatrice M5S interroga il ministro dell’Ambiente

LeccePrima è in caricamento