Politica

"Job Camp", il Pd chiede i conti ad Alba Service

Il gruppo consiliare democratico alla Provincia presenta un'interrogazione: "Come sono stati usati i 40 mila euro dell'ente?". D'Autilia smorza la polemica: "Rinviato all'inizio dell'anno scolastico"

dautilia

LECCE - Il gruppo consiliare del Pd della Provincia di Lecce ha presentato un'interrogazione per sapere come si è svolto il progetto "Job innovation Camp" finanziato da Palazzo dei Celestini con 40 mila euro, e quali sono stati i risultati prodotti. Domande retoriche, perché, come è noto, la manifestazione non si è ancora svolta, a quattro mesi dalla proposta progettuale presentata da Alba service, la partecipata della Provincia, diretta da Damiano D'Autilia.

Il 4 maggio è arrivato il via libera della giunta provinciale per la quota di cofinanziamento della spesa preventivata in 110 mila euro. I fondi, ricorda il Pd, saranno messi a disposizione di Alba Service solo dietro presentazione delle fatture dei fornitori e della documentazione contabile. Una rendicontazione che avrebbe dovuto già chiudere il discorso, posto che l'evento si sarebbe dovuto svolgere prima a maggio, per poi essere rinviato a giugno.

Damiano D'Autilia risponde: "Condiviso il rinvio a settembre con il nuovo anno scolastico e accademico".

Non si fa attendere il comunicato dell'amministratore unico di Alba Service, Damiano D'Autilia: "Inizialmente prevista per la fine del mese di maggio, ma slittata a giugno per questioni organizzative e di ricerca dei necessari partenariati (utili a raggiungere la somma totale prevista dal progetto, pari a 110mila euro) - di concerto con l'assessore alle Politiche del Lavoro, Ernesto Toma - si è pensato bene di rimandare il progetto a settembre. Quale miglior momento per lanciare sul territorio un'opportunità rivolta all'intero mondo giovanile, se non l'avvio del nuovo anno scolastico e accademico?"

"Come sottolineato dagli amici colleghi del Pd - conclude D'Autilia - il Job Innovation (incontro dei giovani talenti col mondo della formazione e delle imprese) non solo rappresenta un esborso economico per la Provincia, ma anche una scommessa per il nostro territorio e - da amministratore unico della società cui è stato affidato l'incarico di organizzare l'evento - non posso che voler vincere la sfida. Organizzare il Job a ridosso dell'estate e con le scuole chiuse non avrebbe avuto senso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Job Camp", il Pd chiede i conti ad Alba Service

LeccePrima è in caricamento