menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La mappa secondo quartieri, frazioni, borghi e contesti.

La mappa secondo quartieri, frazioni, borghi e contesti.

Kolbe-San Giovanni Battista, San Sabino, Salesiani: i tre "figli" dello Stadio

Quella che era il quartiere più popoloso della città viene diviso in tre ripartizioni secondo le denominazioni delle parrocchie

LECCE – Le novità introdotte nella proposta di articolazione territoriale del Comune di Lecce in quartieri, frazioni, borghi e contesti testimoniano l’evoluzione del tessuto urbano e dell’area circostante.

A partire dal 1970, quando furono istituiti otto quartieri, fino ai giorni nostri, la città si è sviluppata in maniera diversa da zona a zona determinando una configurazione che la proposta approvata oggi in commissione si incarica di istituzionalizzare. Il passaggio del resto è preliminare al funzionamento dei “comitati di quartiere”, la cui istituzione è stata deliberata nel gennaio scorso.

Spicca lo smembramento del vecchio quartiere Stadio, il più popoloso, in tre nuove ripartizioni che ricalcano le denominazioni delle parrocchie e sanciscono anche la volontà di superare la dicitura 167, con riferimento alle zone di edilizia popolare. La nuova partizione è stata redatta dall'ufficio tecnico del Settore Lavori Pubblici, Edilizia Scolastica e Impiantistica Sportiva, con la collaborazione del settoriPianificazione e Sviluppo del Territorio, Affari Generali e Istituzionali, Servizi demografici e Statistici.

Centro storico

CENTRO nel 2018: Viale Otranto – Via Felice  Cavallotti – via Francesco  d’Assisi – Via Giuseppe Garibaldi – Viale Michele de Pietro – Via Francesco Calasso  – Viale dell’Università – Viale Gallipoli – Superficie 104,39 ettari

CENTRO nel 1970: confine con il quartiere S. Rosa: partendo dal viale Brindisi scende per via Giuseppe Garibaldi , prosegue per via San Francesco d’ Assisi prosegue per i viali Felice Cavallotti, Guglielmo Marconi e Francesco Lo Re; Confine con il quartiere Leuca: tratto compreso tra il viale Francesco Lo Re e la piazzetta Nicodemo Argento; Confine con il quartiere Ferrovia) lungo il viale Gallipoli; Confine con il quartiere Rudiae lungo il viale Taranto ed il viale degli Studenti

Quartiere Leuca

LEUCA nel 2018: Via San  Cesario – Via Padre Bernardino Realino - Viale Otranto – Via San  Lazzaro – Piazzetta Girolamo Congedo - Via Regina  Elena – Via Merine – Via Vernole – Strada Provinciale Lecce – Vernole sino ai confini comunali – Superficie 821,48 ettari

LEUCA nel 1970. Confine con il quartiere Stadio da via Vecchia Lizzanello al viale Gioacchino Rossini; confine con il quartiere Mazzini partendo da via Arrigo Boito e proseguendo per il viale Don Minzoni e piazza Roma; Confine con il quartiere Centro; lungo il viale Francesco Lo Re e attraversando piazzetta Nicodemo Argento: confine con il quartiere Ferrovia da via Bernardino Realino a via Vecchia S. Donato.

Quartiere Mazzini

MAZZINI nel 2018: Via San  Lazzaro – Via Regina  Elena – Via Merine – Via Nullo D’Amato – Via Francesco Bernardini – Piazzale Scipione dei Monti – Via Pitagora – Viale Dell’Università  - Viale Giacomo Leopardi – Via Ludovico Ariosto -  Piazza Ludovico Ariosto - – Via Maggiore Gagliano – Via Duca D’Aosta (piccolo tratto) –  Via Ventiquattro Maggio - Piazza Giuseppe Verdi – Via Piave - Via  Francesco d’Assisi – Via Felice  Cavallotti - Superficie 138,46 ettari

MAZZINI nel 1970. Confine con il quartiere S. Rosa: partendo da via Piave e proseguendo per la piazza Giuseppe Verdi, via XXIV Maggio , via Duca D’Aosta, via Maggiore Galliano, via Ludovico Ariosto e il viale Giacomo Leopardi. Confine con il quartiere Stadio dal viale Giacomo Leopardi al viale Japigia, al viale Gioacchino Rossini; confine con il quartiere Leuca da via Arrigo Boito a viale Don Minzoni a piazza Roma; Confine con il quartiere Centro dal viale Francesco Lo Re al viale Guglielmo Marconi ed al viale Felice Cavallotti.

Tre quartieri da uno solo: zona Stadio

SAN SABINO: Via Nullo D’Amato (incrocio via Merine) – Via Francesco Bernardini – Piazzale Scipione dei Monti – Via Pitagora – Viale della Libertà (fino alla tangenziale Est) – Tangenziale Est fino incrocio con via Vernole – Superficie 349,37 ettari

KOLBE – SAN GIOVANNI BATTISTA: Via Martino Marinosci da incrocio con Viale della libertà – via Rocco Scotellaro fino alla Tangenziale Est – Tangenziale Est sino all’incrocio con Viale della libertà – Viale della Liberà sino all’incrocio con Via Martino Marinosci - Superficie 366,62 ettari

SALESIANI: Via Giuseppe Garibaldi – Via Piave – Piazza Giuseppe Verdi  - Via Ventiquattro Maggio – Via Duca D’Aosta (tratto) – Via Maggiore Gagliano – Piazza Ludovico Ariosto – Via Ludovico Ariosto – Viale Giacomo Leopardi – Viale della Libertà – Via Martino Marinosci – Via Rocco Scotellaro sino alla tangenziale Est – Tangenziale est sino all’incrocio con Via Giammatteo  - da Via Giammatteo tratto interno limitrofo complesso Bernini sino a via Vecchia Frigole – Via Vecchia frigole – Viale Ugo Foscolo – Via Di Pettorano – Via Colonnello Archimede Costadura sino a via Giuseppe Garibaldi - Superficie 320,48 ettari

STADIO nel 1970. confine con il quartiere S. Rosa partendo da via Teofilo Zimara e seguendo il viale Giulio Cesare e il viale Giacomo Leopardi; confine con il quartiere Mazzini) lungo il viale Japigia e viale Gioacchino Rossini; confine con il quartiere Leuca dal viale Gioacchino Rossini a via Vecchia Lizzanello

L'identità di Santa Rosa

SANTA ROSA nel 2018: Via Colonnello Archimede Costadura – Via di Pettorano – Via Vecchia Frigole sino a tratto interno limitrofo complesso Bernini – Via Giammatteo (tratto) sino a Tangenziale Est – Tangenziale Est sino ad incrocio con Via Adriatica – Via Adriatica –Piazza del Bastione – Viale Michele De Pietro sino a chiudere su Via Colonnello Costadura - Superficie 358 ettari

SANTA ROSA nel 1970. Confine con il quartiere Rudiae partendo dalla superstrada sino all’incrocio con il viale degli Studenti; confine con il quartiere Centro dal Viale Brindisi a via Giuseppe Garibaldi; confine con il quartiere Mazzini) con inizio da via Piave proseguendo per piazza G. Verdi, via XXIV Maggio, via Duca D’Aosta, via Maggiore Galliano e il viale Giacomo Leopardi; confine con il quartiere Stadio dal viale Giacomo Leopardi al viale Giulio Cesare, alla via Teofilo Zimara.

Rudiae e Ferrovia

RUDIAE-SAN PIO nel 2018: Viale Porta d’Europa da Piazza del Bastione sino a  Tangenziale Est (con esclusone del Comune di Surbo  - Tangenziale Ovest sino a cavalcavia su Via Vecchia Carmiano – Via vecchia Carmiano – Via Giustino De Jacobis – Viale dell’Università a chiudere su Viale Porta d’Europa - Superficie 499,78 ettari.

RUDIAE nel 1970. Confine con il quartiere Ferrovia: partendo dalla strada ferrata Lecce-Bologna e proseguendo per via Armando Diaz; confine con il quartiere Centro dal viale Taranto al viale degli Studenti; confine con il quartiere S. Rosa lungo la superstrada Lecce Brindisi.

FERROVIA-CASERMETTE: Confine  del Comune di Arnesano alla Via Vecchia Carmiano – Via Giustino De Jacobis – Viale Gallipoli – via Padre Bernardino Realino – Via san Cesario  sino al confine comunale - Superficie 1.302 ettari.

FERROVIA nel 1970. Confine con il quartiere Leuca: da via Vecchia san Donato a via Bernardino Realino e piazza Nicodemo Argento; Confine con il quartiere Centro: da piazza Nicodemo Argento a tutto il viale Gallipoli; Confine con il quartiere Rudia:  da via Armando Diaz e lungo la strada ferrata Lecce-Bologna; confine con il quartiere Ferrovia) da via S. Bernardino Realino a via Vecchia S. Donato.

Borgo San Nicola e Litorale

BORGO SAN NICOLA nel 2018: Via Adriatica da incrocio Viale Porta d’Europa sino a tangenziale Est – da Tangenziale est fino a Via Giovanni Amendola – Via Ferdinando Vallese sino ad incrocio con Via Calore – Viale Porta d’Europa – Superficie 318,02 ettari

LITORALE nel 1970. Da Torre Specchiolla a San Cataldo (fascia costiera con profondità di Km 3,500).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento