La pandemia? Si combatte a suon di multe salate: l'astuta mossa di Conte

Una conferenza per smontare qualche fake news e dire, soprattutto, che le sanzioni salgono. Si sa, toccare le tasche degli italiani...

Ammetto di non aver stimato inizialmente “Giuseppi” Conte, al punto che, neanche tanto tempo addietro, ho lanciato qualche invettiva sul suo modus operandi. Premetto di non essere nessuno, se non un cittadino qualunque che, fino a quel momento, semplicemente non apprezzava l’operato del premier e tutto il classico sommovimento politico ammantato d’ipocrisia e trasformismo. Tipo, “non ho prospettive di un altro governo”, salvo poi farlo. Vabbè. Siamo in Italia. Ogni tanto me ne dimentico.

Devo però ammettere che la sua gestione dell’emergenza, al netto di tante falle, visto che non è certo circondato da esemplari autorevoli nella gestione della comunicazione, sia piuttosto efficace. Oggi, per esempio, ha convocato una conferenza stampa pomeridiana, ben sapendo quale effetto produca una sua conferenza in questi tempi di democrazia (giustamente) sospesa, per smontare alcune false notizie circolate fin da ore prima. Che fossero false, l’avrebbe capito anche il presunto animaletto da cui si pensa sia nata la pandemia alla quale ha dichiarato guerra il pianeta Terra, ma, purtroppo, non una parte sostanziosa dell’umanità che si nutre di feccia spacciata online (non giriamo attorno alle parole: è feccia).

Soprattutto, però, mi sembra che l’abbia fatto per illustrare meglio le conseguenze delle uscite senza permesso. Ora, siccome l’italiano medio non teme mai la denuncia, anzi, se ne fa un baffo, facendo leva sulla psicologia spicciola, e contando sull’effetto “conferenza stampa, parla il premier”, ha spiegato che da oggi i trasgressori se la pigliano in saccoccia con esborsi da 400 fino a 3mila euro. Apriti cielo. Le strade si sono realmente svuotate. In giro, nemmeno i gatti randagi elemosinanti un scatoletta di tonno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non parlare mai di mettere le mani in tasca agli italiani. Mai. Che lì davvero si scatena il panico. Bravo il premier, davvero. Colpiti e affondati. Posso? Alza la posta fino a 10mila euro di sanzione e il Covid svanirà manco fosse mai esistito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Muro abbattuto da braccio della betoniera, investiti studenti: muore in ospedale 22enne

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento