Politica

La Puglia verso la rete regionale per l’amministrazione condivisa dei beni comuni

Il seminario costituisce il primo momento di confronto comune con tutte quelle realtà che hanno mostrato interesse per il Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazion

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il prossimo 23 ottobre, alle 16.30, presso il convento di Santa Maria del Soccorso di Carovigno, Labsus Puglia, in collaborazione con Puglia Capitale Sociale, organizza un seminario sul tema "La Puglia verso la rete regionale per l’amministrazione condivisa dei beni comuni".

Il seminario costituisce il primo momento di confronto comune con tutte quelle realtà (amministrazioni locali, associazioni, semplici cittadini) che hanno mostrato interesse per il Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazioni per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani redatto e presentato nel 2014 insieme con il Comune di Bologna. Regolamento che “traduce” il principio costituzionale di sussidiarietà orizzontale previsto dal quarto comma dell’art. 118 della Costituzione in disposizioni di livello amministrativo, consentendo a cittadini ed amministrazioni di collaborare nella cura dei beni comuni, materiali e immateriali, presenti sul proprio territorio.

In Puglia hanno adottato il Regolamento i comuni di Ostuni, Brindisi, Carovigno, Bari, Vernole e Turi, altri ancora hanno avviato l’iter per la sua adozione. E’, dunque,  il momento di costituire una Rete Regionale dell’Amministrazione Condivisa il cui obiettivo è quello di favorire la nascita di una comunità responsabile intorno al tema della cura dei beni comuni per lo scambio di esperienze, progetti, buone prassi ma anche di supporto per la sperimentazione di forme sempre nuove di collaborazione tra Enti Locali e cittadini in applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale.

Il programma prevede, in particolare, gli interventi di Ivan Stomeo, Sindaco di Melpignano, e Titti  De Simone, Consigliera per l’attuazione del programma della Regione Puglia.

Grazie alla disponibilità del Sindaco Pasquale Brandi, Il seminario si terrà presso il convento di S.Maria del Soccorso, una struttura di proprietà dell’amministrazione comunale ora in disuso. Un esempio di  bene comune che, proprio attraverso la collaborazione tra cittadini e amministratori, potrebbe tornare ad essere fruibile.

Per info: pagina fb Labsus Puglia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Puglia verso la rete regionale per l’amministrazione condivisa dei beni comuni

LeccePrima è in caricamento