Politica

La richiesta al sindaco: "Più spazi per gli immigrati"

A Palazzo Carafa s'è svolto un incontro con i cittadini di diverse comunità presenti a Lecce, che hanno illustrato le problematiche più importanti: affitti, spazi per il commercio e per la preghiera

Cittadini del Marocco, del Senegal, di Cuba, del Pakistan, della Turchia, delle Filippine, dell'Albania, dello Srj Lanka. Tutti accomunati dal fatto di essere stranieri in città, ospiti, alcune comunità, ormai da molti anni a Lecce e integrate nel tessuto sociale. Anche se i problemi non mancano, ed è per questo che ieri a Palazzo Carafa il sindaco Paolo Perrone ha incontrato rappresentanze dei cittadini stranieri appartenenti al Centro interculturale degli immigrati "Lecce Accoglie". "E' stato un incontro piuttosto proficuo - spiega il primo cittadino - e mi piacerebbe che diventasse una periodica occasione di confronto con le comunità immigrate della nostra città. C'è una disponibilità assoluta da parte nostra a collaborare con loro e spero che in questo senso possa essere utile la figura del consigliere aggiunto. I problemi e le difficoltà degli immigrati in città sono tante, abbiamo focalizzato diverse questioni e per molte di queste stiamo approntando una soluzione".

Sul campo questioni come il lavoro, in particolare il commercio dei prodotti artigianali, per i quali si evidenziano la mancanza spazi idonei alla vendita ed una normativa rigorosa, le difficoltà nel reperire alloggi popolari e in affitto nel mercato immobiliare, la mancanza di spazi di prima accoglienza, culturali e di preghiera. Sui diversi fronti Perrone ha assicurato un'analisi approfondita da parte dell'amministrazione comunale. Il consigliere Vittorio Solero, coordinatore dell'iniziativa e già delegato nella scorsa consiliatura in qualità di referente presso le comunità immigrate, ha infine avanzato l'ipotesi di una rimodulazione delle funzioni del 41esimo consigliere nell'ottica di una maggiore partecipazione alle scelte amministrative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La richiesta al sindaco: "Più spazi per gli immigrati"

LeccePrima è in caricamento