Lavori cavalcaferrovia, prima tranche ok. A fine giugno riapertura parziale della Nardò-Galatone

L’impresa ha rassicurato sulla possibilità di riaprire, entro due settimane, al traffico veicolare la ex statale interessata dai lavori. Incontro tra Gabellone, Mellone e Filoni

I lavori in corso.

NARDO’ – Nei mesi scorsi era partita la richiesta a più voci per accelerare con i lavori di completamento del cavalcaferrovia e del tratto stradale della provinciale Nardò-Galatone, chiusa al traffico ormai da oltre sei mesi e che sta continuando a causare disagi per gli automobilisti, ma soprattutto contraccolpi negativi per le aziende e sulle attività commerciali che insistono agli ingressi delle due cittadine. Oggi una buona notizia è giunta a seguito di un incontro informale svoltosi presso il comune di Nardò tra i sindaco di Nardò, Pippi Mellone, e di Galatone, Flavio Filoni, e il presidente della Provincia, Antonio Gabellone. La buona nuova è stando a quanto rassicurato dal numero uno di Palazzo dei Celestini, entro la fine di questo mese, o quanto meno entro i primi giorni di luglio al massimo, è stata fissata la riapertura al traffico della ex strada statale che collega  Nardò e Galatone, interessata dai lavori di realizzazione dell’opera pubblica del cavalcaferrovia. La strada era stata interdetta al traffico veicolare a seguito di un'ordinanza dell’Anas e della consegna del cantiere da parte della Provincia di Lecce all’impresa “Antonio Magno” di Copertino che sta eseguendo gli interventi.     

Il presidente Gabellone, sulla scorta delle rassicurazioni ricevute dall’impresa, ha informato della novità il sindaco di Nardò e il sindaco di Galatone. Entro pochi giorni, mentre le opere di completamento dell’infrastruttura stradale andranno avanti, ci sarà la possibilità di riaprire l’arteria al transito di auto e mezzi veicolari. In questi giorni infatti è in corso il completamento della rotatoria, in territorio di Galatone, con intervento di bitumazione che consentirà la riapertura dello svincolo della strada 101 e della vecchia viabilità tra Galatone e Nardò, gestita quest’ultima a senso unico alternato mediante semaforo di cantiere. La riapertura complessiva a due corsie invece è prevista per la metà di luglio. Questa riapertura seppur ancora parziale contribuirà comunque a limitare i notevoli disagi ai pendolari tra le due città e alle attività produttive e commerciali e ai problemi derivanti dal fatto che le soluzioni alternative per la viabilità non si sono rivelate sufficientemente adeguate.Filoni Gabellone Mellone-2

“Siamo lieti di poter annunciare quanto la Provincia ci ha riferito questa mattina con il presidente Gabellone e con il dirigente, l’ingegnere Corsini” commenta il primo cittadino neretino Mellone, “è una novità molto importante per i tanti pendolari tra Nardò e Galatone, per tutti coloro che hanno ragioni di tipo lavorativo, commerciale e personale che la chiusura dell’arteria ha messo a dura prova. Parliamo di un intervento molto complesso e la tempistica inevitabilmente ha imposto una lunga chiusura, comunque nei tempi previsti. L’intervento complessivo com’è noto, prevede la realizzazione del cavalcaferrovia all’altezza del passaggio a livello di Nardò Centrale e la sistemazione viaria della ex strada statale 174, i cui lavori continueranno comunque nelle prossime settimane. “La riapertura della strada” aggiunge il sindaco galateo Flavio Filoni, “farà respirare le nostre imprese, che certamente in questi mesi hanno molto sofferto per la chiusura dell’arteria. Abbiamo fatto molte sollecitazioni per cercare di ridurre i tempi e alleviare i disagi di tutti. Un plauso alla Provincia di Lecce, ai tecnici dell’ente e alla direzione dei lavori, con la quale mi sono confrontato costantemente, nella consapevolezza di quanto sia importante questa strada, soprattutto per le nostre attività commerciali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento