Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica Gallipoli

Le accuse in piazza: "I programmi elettorali? Copia e incolla da quelli altrui"

Il candidato sindaco di "Gallipoli Futura", Flavio Fasano, accusa Quintana e Minerva di aver plagiato i programmi elettorali di altri

LECCE – Plagio è l’accusa che, senza mezzi termini, il candidato sindaco di “Gallipoli Futura”, l’avvocato Flavio Fasano, rivolge ai colleghi Quintana e Minerva, colpevoli di aver plagiato i programmi elettorali di altri. Ieri sera, nella gremitissima Piazza Tellini, nel corso di un comizio, Fasano ha chiamato una persona a caso dal pubblico e ha fatto seguire sul palco la lettura che lui faceva del programma elettorale di Salvatore Di Mattina, candidato a sindaco nel 2012, per il Polo delle Libertà. “Un programma – commenta l’avvocato – identico e sovrapponibile a quello appena presentato di Quintana con il titolo, ora stridente, “Gallipoli adesso”.

“Ancora più grave – accusa Fasano – la situazione del candidato Stefano Minerva”. Con lo stesso sistema della lettura e del controllo da parte della medesima persona dal pubblico presente, è stato evidenziato il plagio del programma elettorale da uno identico del 2015 presentato dal candidato sindaco di Maglie, Mario Andreano, oggi consigliere comunale di quel comune e candidatosi a sindaco con la lista civica Maglieviva. “E’ clamoroso – commenta il candidato sindaco –, l’aver appreso il grave plagio dei “programmi elettorali” che per legge, i candidati a sindaco devono invece elaborare e presentare con deposito, al Comune, all’atto della presentazione della loro candidatura”.

“L’unica modifica effettuata da Minerva – ha evidenziato con ironia Flavio Fasano – è l’aver sostituito il termine “green economy” con quello di “blu economy”, forse nell’errato presupposto che “green” si riferisca alla “campagna” mentre “blu” al mare, quando è noto a tutti che l’economia blu rappresenta uno sviluppo dell’economia verde laddove quest’ultima prevede di arrivare ad un accettabile limite di emissione di CO2, mentre la blu prevede di arrivare ad emissione zero”

“Sarà davvero difficile per Quintana e, soprattutto per Minerva, che ha mutuato il programma elettorale per Gallipoli addirittura da Maglie – conclude Fasano –, poter giustificare questa grave quanto inopportuna scelta effettuata, anche ai limiti della correttezza istituzionale e non solo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le accuse in piazza: "I programmi elettorali? Copia e incolla da quelli altrui"

LeccePrima è in caricamento