Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

"Le primarie per scegliere i candidati alle Politiche"

Dario Stefàno, presidente del gruppo consiliare alla Regione della "Margherita" appoggia la posizione di Michele Emiliano, segretario regionale del Pd: "La Puglia sia protagonista di una sua scelta"

"Sì alle primarie per la scelta dei candidati alle Politiche". Dario Stefàno, presidente del gruppo consiliare della "Margherita" appoggia la posizione di Michele Emiliano, sindaco di Bari e segretario regionale del Pd, il quale si auspica che "le primarie siano la cifra tangibile del nuovo, che è nel Dna del Partito Democratico".

"Fa bene Emiliano ad insistere nel proporre il metodo delle Primarie per la scelta dei candidati pugliesi alle prossime Politiche - afferma Stefàno in un nota - e sarebbe un errore imperdonabile, oltre che un'occasione perduta, se non si desse una risposta politica a chi ha deliberatamente negato la possibilità di procedere alla modifica della legge elettorale, vietando ancora una volta ai cittadini di esercitare un diritto che da tempo è stato loro negato, quello di scegliersi i propri rappresentanti".

"Credo che questa sia una occasione importante per dare sostanza alla parola 'nuovo' - aggiunge - che il Pd ha scelto per vocazione di declinare in tutte le sfumature possibili, e per dare una grande risposta politica e superare il deficit della negata scelta ai cittadini elettori, pur nella consapevolezza di dover mettere in campo uno sforzo organizzativo reso abnorme dalla tempistica del voto. Così facendo potremo dare la migliore risposta alle attese che i cittadini ci hanno da tempo evidenziato, come testimoniano peraltro i numerosi sondaggi, per cui tale sforzo organizzativo si rende più che giustificato oltre che doveroso".

Stefàno sollecita quindi Emiliano "a spendere in questa direzione la sua ben nota passione e determinazione, nella convinzione che anche in questa circostanza la Puglia possa rendersi protagonista di una scelta, magari anche differenziandosi dalle altre regioni. Convinzione che ci dovrebbe far desistere dalle 'tentazioni' romane - conclude - che tenderebbero ad una gestione più dirigistica delle scelte e optare invece per la massima espressione possibile di quella logica federata geneticamente insita nel Pd".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le primarie per scegliere i candidati alle Politiche"

LeccePrima è in caricamento