Sabato, 13 Luglio 2024
Politica

Lecce e Copertino, la scelta del sindaco affidata ai “tempi supplementari”

Elettori chiamati alle urne domenica e lunedì dopo che dal primo turno non sono emersi vincitori. Le sfide sono tra Adriana Poli Bortone e Carlo Salvemini, nel capoluogo, e tra Vincenzo De Giorgi e Antonio Leo

LECCE – Domani, domenica 23 giugno e lunedì urne aperte per il secondo turno delle elezioni amministrative. In provincia di Lecce si vota a Lecce e a Copertino, che erano gli unici due comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti coinvolti nella tornata e nei quali per avere un sindaco sarebbe stato necessario che un candidato superasse il 50 percento de voti. Così non è stato e dunque spazio al ballottaggio tra i primi due.

A Lecce si contendono la vittoria Adriana Poli Bortone e Carlo Salvemini. Al primo turno, che ha registrato un’affluenza del 68, 43 percento, la candidata del Centrodestra ha ottenuto il 49,95 percento, il secondo, sindaco uscente ed esponente dell’area progressista, ha raggiunto il 46,73.

A Copertino a contendersi la partita sono Vincenzo De Giorgi, sostenuto da liste e movimenti di Centrodestra, che è arrivato al 43, 34 percento e Antonio Leo, candidato del raggruppamento progressista che ha ottenuto il 27,48 percento. Laura Alemanno, terza classificata con un significativo 24,19 percento, già una settimana addietro aveva escluso ogni ipotesi di apparentamento. L’affluenza è stata pari al 67,96.

Quando e come si vota

I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì. Per votare gli elettori devono portare con sé il certificato elettorale e il documento di identità. Il voto si esprime mettendo un segno nel rettangolo che contiene il nome del candidato prescelto.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce e Copertino, la scelta del sindaco affidata ai “tempi supplementari”
LeccePrima è in caricamento