Politica Via Bari

"Rubinetti sempre aperti ed erbacce, l'area mercatale di via Bari nel degrado"

Sulla zona del rione San Sabino interviene il segretario cittadino del Pd, Fabrizio Marra, che porta all'attenzione le segnalazioni di diversi cittadini. "L'amministrazione comunale intervenga subito. Non è un problema di carattere squisitamente estetico, ma anche di igiene pubblica”

LECCE – In questi giorni molte sono state le segnalazioni di cittadini direttamente al giornale su situazioni di degrado in città, in particolare nelle periferie o in rioni centrali, ma pur sempre lontani dal borgo antico parato a festa per accogliere la commissione giunta a Lecce per valutare la candidatura a Capitale della cultura.

Non segnalazioni casuali, ma decisamente mirate (tutte visibili nello spazio apposito: https://www.lecceprima.it/social/segnalazioni/, che v’invitiamo a usare sempre di più per proporre all’attenzione generale quello che non va nelle vostre zone di residenza), proprio di chi ha colto l’occasione per sottoporre all’attenzione generale lo stridore che si avverte fra un cuore cittadino ripulito per l’evento e quelle aree lontane dagli occhi dei più che soffrono per carenza di servizi e controlli.

Ora una nuova segnalazione giunge direttamente da Fabrizio Marra, segretario cittadino del Pd che, dopo aver registrato “numerose lamentele” di cittadini residenti nel rione San Sabino, interviene sullo “stato di abbandono dell'area destinata al nuovo mercato bisettimanale”.

IMG_8605-2“Ancora una volta corre l'obbligo di denunciare lo stato di abbandono in cui versano le periferie leccesi e in particolare un'area di recente realizzazione come quella di via Bari – ricorda -, destinata al mercato bisettimanale”. 

“Abbiamo raccolto – dice -, come Partito democratico di Lecce, numerose lamentele dei residenti, che insieme allo scetticismo degli operatori commerciali ambulanti, danno un quadro desolante di quello che dovrebbe essere la nuova area destinata a tale attività”.

Marra addita dunque “l'incuria e l'abbandono del piazzale, con erbacce e rubinetti dell'acqua pubblica ininterrottamente aperti”, tutte cose che “denotano lo stato in cui versa l'area a destinazione commerciale, che già, sin dalla sua realizzazione, aveva destato perplessità, in merito alla capienza e alla possibilità di manovra dei relativi automezzi dei diversi operatori”.

Raccolte alcune foto, quindi, commenta: “La piazza mercatale è assolutamente abbandonata a se stessa, come del resto, molte zone periferiche della città, il cui stato di degrado è stato puntualmente documentato dal Pd leccese. Ritengo sia doveroso per l'amministrazione comunale intervenire, per far fronte non solo a un problema di carattere squisitamente estetico – conclude -, ma anche di igiene pubblica”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rubinetti sempre aperti ed erbacce, l'area mercatale di via Bari nel degrado"

LeccePrima è in caricamento