rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica

Fondi per 1 milione 800mila euro, saranno riparate 37 vie del capoluogo

Il progetto del Comune di Lecce punta a intervenire su sedi stradali particolarmente dissestate, con buche e sconnessioni della pavimentazione di particolare gravità

LECCE – Trentasette vie di Lecce saranno rimesse a nuovo nei prossimi mesi. Lo annuncia la Giunta comunale di Palazzo Carafa, che ha approvato il progetto definitivo degli interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della viabilità finanziati dal bando “Strada per strada” della Regione Puglia. A disposizione ci sono fondi per 1 milione 860mila 880,43 euro. 

Il progetto, illustrano dal Comune, punta a intervenire su sedi stradali particolarmente dissestate, con buche e sconnessioni della pavimentazione di particolare gravità, tanto da essere in alcuni punti impraticabili. Qui, dunque, sarà rifatta la pavimentazione stradale, con fresatura, livellamento dei chiusini dei sottoservizi, posa del nuovo tappetino bituminoso dello spessore di 3 centimetri. Su alcuni piccoli tratti stradali in dissesto, invece, si interverrà localmente con conglomerato bituminoso di collegamento (binder).

Ma quali sono le trentasette vie interessate? Eccole qui: via Fulcignano Casale; via Monte Sabotino; via Delle Anime (dalla Chiesa di San Pio a piazza San Michele Arcangelo); via Carlo Alberto Dalla Chiesa; via Fiume (da via Dalmazio Birago a via D’Amore); via Trento; via Trieste; via Gorizia; via Toma; via Sozy Carafa-Casavola (da via Tempesta a via Casavola); via di Valesio (da via Di Vereto a via Pozzuolo); via Di Vereto (da via Cerrate Casale a via Reale); via Cerrate Casale; via Rubini; via Paolo Colaci; via Zimbalo; via Battaglini; via Cadorna; viale Marche (da via Leuca a viale Otranto); via Riccardo Bacchelli; via Lequile (da viale Grassi alla rampa per l’ospedale “Vito Fazzi”); via San Cesario (da viale Grassi al sottopasso); via Cimarosa; via Rossini; viale Rossini (dalla rotatoria Lecce-Maglie a via Gentile); via Gramsci (sino a via Papatodero); via Dei Palumbo (sino a via Bixio); via Dei Salesiani; via De Gasperi (sino a via dei Palumbo); via Scotellaro (sino a via Biasco, lato destro); piazzetta Palazzeschi; via D’Andrea (sino a via Urbani); via Morandi/Sassari); via Messina; via Adua; via Valle d’Aosta; via Friuli; via Teodoro Pellegrino. 

Su altre arterie nelle quali a non essere garantita o sicura è la circolazione dei pedoni saranno invece rifatti e allargati i marciapiedi. Si tratta di Via Gramsci (lato sinistro in direzione via De Mura); via De Mura (ambo i lati sino a via Garzegno); via Papatodero (ambo i lati sino a via Tasselli) via D’Elia (lato sinistro, direzione via Pitagora); via Catalano (ambo i lati). 

“Con questo progetto interverremo in maniera puntuale per rimettere a nuovo strade e viali in dissesto nei quartieri San Pio, Leuca, sulla circonvallazione, nel quartiere Salesiani, nel quartiere attorno a via Merine e in altri”, dichiara l’assessore ai Lavori pubblici, Marco Nuzzaci. “L’amministrazione continua a rispondere in maniera fattiva e concreta al problema del dissesto stradale, molto sentito dai cittadini. Oggi sono in corso i lavori di rifacimento stradale relativi ai dieci milioni di euro ottenuti dal Ministero dell’Interno per la mitigazione del dissesto idrogeologico, dalle cui economie abbiamo ricavato altri due milioni di euro di lavori. Oggi questo nuovo progetto approvato: si tratta di una grande opera pubblica diffusa in tutta la città, visibile e apprezzabile da tutti i cittadini, che testimonia un impegno costante a favore della riqualificazione dello spazio pubblico”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per 1 milione 800mila euro, saranno riparate 37 vie del capoluogo

LeccePrima è in caricamento