Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

“Lecce fuori onda”, a Trepuzzi la prima in trasferta per l’instant book

Il 30 maggio alle 19 presso Palazzo Guerrieri. Introduce il sindaco Giuseppe Taurino, dialoga con uno degli autori Cosimo Valzano

De Giorgi e Maffei con la collega Spagnolo durante una presentazione.

LECCE – Dopo il debutto all’Open Space l’11 aprile e l’evento presso Città del Gusto – Gambero Rosso il 2 maggio, l’instant book “Lecce fuori onda” (IdeaDinamica Editore, 7 euro) fa il suo esordio in provincia con la presentazione in programma a Trepuzzi martedì 30 maggio alle 19 a palazzo Guerrieri (via G. Elia 18), uno degli edifici più prestigiosi della cittadina.

Nel libro, del resto, gli autori Gabriele De Giorgi e Adolfo Maffei affrontano una serie di temi, tra questi il controverso e compresso rapporto tra Lecce e la sua provincia: qual è, insomma, il ruolo che il capoluogo e la sua università giocano dal punto di vista della programmazione culturale d’area, quali sono gli scambi reciproci almeno con il proprio hinterland? Di questo – ma anche di emergenza ambientali e di criminalità - si discuterà con Cosimo Valzano, presidente del consorzio dei Comuni della Valle della Cupa, dopo i saluti istituzionali del sindaco, Giuseppe Taurino.

Molti suggestivi spunti sono contenuti poi nella prefazione del libro, che è stata affidata al professor Raffaele De Giorgi, discepolo ed erede di Niklas Luhmann, uno dei sociologi italiani più affermati anche all'estero, il quale ha accettato la bizzarra proposta di scrivere di un libro avendo letto soltanto un abstract degli argomenti in esso trattati.

Gabriele De Giorgi è giornalista pubblicista dal 2010. Le prime collaborazioni risalgono agli anni precedenti: tra queste, quella con il Quotidiano di Lecce e con il settimanale Il Corsivo di cui Adolfo Maffei è stato a lungo il direttore. La prima esperienza professionale è stata nella redazione di Trnews, poi ha lavorato a Salentoweb.tv fino al passaggio al quotidiano on line LeccePrima, di cui è redattore dal 2011. Da oltre quattro anni è anche direttore di Salento Review, rivista di turismo e cultura.

Adolfo Maffei è iscritto all’Ordine dal 1971. Si è formato all’Ansa di Bari, Bologna e Milano tra il ‘90 e il ’77 quando è stato assunto a Il Giorno. Nel 1979 è tra i fondatori, da caporedattore, del Quotidiano. Nel 1991 ha formato e diretto la redazione di TeleRama. Nel 1993 ha fondato e diretto il settimanale Il Corsivo e intervistato “in Poltrona” oltre 500 personaggi. Ha diretto una radio e un mensile, ha scritto da fronti di guerra, tenuto corsi nei licei e all’Università. Ha fatto anche il ghost writer. Circa 20 libri (di interviste, biografie, instant book) portano la sua firma. Nel 1985 è stato “Cronista dell’anno” e nel 1995 Premio “Selvaggi Apulia”. Quasi tutti i giovani che ha formato sono ancora nella professione. Ed è ciò di cui va più fiero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Lecce fuori onda”, a Trepuzzi la prima in trasferta per l’instant book

LeccePrima è in caricamento