rotate-mobile
Politica

Ufficiale: presidente uscente Gabellone candidato contro lo sfidante Manera

La direzione provinciale di Forza Italia si è riunita oggi alla presenza di Raffaele Fitto. Nel pomeriggio è stata ufficializzata la candidatura di Antonio Gabellone alla presidenza della Provincia di Lecce, alla prossima competizione, prevista a ottobre, per la "nuova" Provincia

LECCE – Nel pomeriggio è stata ufficializzata la candidatura di Antonio Gabellone alla presidenza della Provincia di Lecce, alla prossima competizione, prevista a ottobre. Era una dato sostanzialmente scontato, si attendeva in pratica soltanto l’avallo definitivo, che è arrivato proprio il giorno dopo la scelta del centrosinistra. Sarà dunque il numero uno uscente di Palazzo dei Celestini a concorrere con lo sfidante Massimo Manera.

La direzione provinciale di Forza Italia si è riunita oggi, allargando la partecipazione all’europarlamentare Raffaele Fitto, esprimendo voto unanime verso Gabellone affinché rappresenti il centrodestra.

Eletto nel 2009, secondo quanto riferisce Forza Italia in una nota “anche in questa ‘nuova’ Provincia – aggettivo usato con riferimento alla recente riforma degli enti - rappresenterà di certo la naturale espressione di continuità di un progetto di rilancio ambizioso, serio e concreto di un’amministrazione provinciale raccolta nel 2009 con 180 milioni di euro d’indebitamento strutturale e riportata dopo cinque anni sui binari della sostenibilità economica, degli investimenti reali e concreti e della serietà della sua programmazione”.

A Gabellone è stato anche affidato il compito politico di portare avanti il dialogo con tutte le componenti, i movimenti e i partiti politici che ruotano attorno ai valori di centrodestra.

Soddisfazione viene espressa dal consigliere regionale Luigi Mazzei “per la scelta unitaria con cui Forza Italia ha individuato in Antonio Gabellone l’uomo giusto”. Secondo Mazzei, la candidatura è il frutto di un operato che giudica ad oggi “eccellente nell'ottica del risanamento del bilancio dopo la gestione allegra del centrosinistra ed il rilancio della Provincia come ente promotore di sviluppo e di cultura”.

Mazzeri aggiunge anche che “la richiesta di tanti consiglieri di poter essere candidati è un segnale inequivocabile che la buona politica non si muova per interessi, ma per valori e ideali. Noi siamo ancora più convinti – conclude - che le Province siano utili ai territori e che quanto previsto nel famigerato decreto Delrio sia assolutamente errato”. 

A Mazzei si aggiungono anche gli altri consiglieri regionali, Aldo Aloisi, Antoio Barba e Saverio Congedo, i quali ritengono Gabellone l'uomo giusto "nella consapevolezza che i livelli di interlocuzione istituzionale non possono che essere proficui nel momento in cui ci si trova di fronte a uomini competenti, dotati di un grande senso della realtà e della misura, profondi conoscitori della macchina pubblica e innamorati del territorio".

"Antonio Gabellone - concludono in una nota unitaria - in questi anni di presidenza è stato un riferimento costante che ha saputo interpretare al meglio le richieste ed i bisogni del tessuto sociale. Siamo certi che il centrodestra con lui alla guida continuerà ad avere quel ruolo autorevole di cui si avverte gran bisogno in Puglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficiale: presidente uscente Gabellone candidato contro lo sfidante Manera

LeccePrima è in caricamento