rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica

L’annuncio della premier Meloni da Hiroshima: “Il prossimo G7 in Puglia”

La comunicazione in una conferenza stampa. Il ringraziamento del presidente Emiliano: "Un riconoscimento straordinario del lavoro svolto con riferimento al dialogo tra Oriente e Occidente"

ROMA – Accingendosi a rientrare in anticipo in Italia per seguire in prima persona l’emergenza dovuta alle inondazioni che stanno mettendo a dura prova la capacità di resistenza dell’Emilia-Romagna, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha rivelato da Hiroshima, dov’è in svolgimento il G7, che il prossimo summit, a guida italiana, previsto per il 2024, si terrà in Puglia.

La premier ha spiegato in una conferenza stampa convocata giocoforza prima del tempo di aver illustrato al primo ministro giapponese Fumio Kishida le idee dell’Italia sul prossimo forum che riunisce Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti d’America. E ha aggiunto di aver comunicato che il summit si terrà “ragionevolmente a metà di giugno”. Si è in attesa della definizione della data delle elezioni europee, che dovrebbero essere 9 e 10 giugno. Dopodiché la macchina organizzativa si metterà in movimento.

Video | L'annuncio riguardante la Puglia

“In un vertice nel quale il Sud del mondo sarà centrale, porteremo i grandi della Terra nel Sud Italia”, ha detto la premier. “E abbiamo scelto la Puglia perché ha, da questo punto di vista, un significato simbolico, legato alla sua posizione geografica. La Puglia nel corso dei secoli ha svolto la funzione di ponte tra Occidente e Oriente”. Al momento, ma è del tutto ovvio, è ancora da stabilirsi quale località precisa avrà il compito di ospitare i grandi della Terra.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è stato informato della decisione tramite una telefonata della stessa premier “pochi minuti prima dell’annuncio in conferenza stampa”. “Ho avuto modo di ringraziarla per il grande riconoscimento che il Governo italiano, con questa scelta, ha dato a noi tutti”, ha voluto sottolineare Emiliano. “Un riconoscimento straordinario – ha proseguito – del lavoro che la Puglia ha svolto con riferimento al dialogo tra Oriente e Occidente, in permanente connessione con Papa Francesco, e della nostra capacità di accoglienza di tutti i popoli del mondo. Ci impegneremo con tutte le nostre energie – ha concluso – per far fare all’Italia una bella figura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’annuncio della premier Meloni da Hiroshima: “Il prossimo G7 in Puglia”

LeccePrima è in caricamento