rotate-mobile
Venerdì, 31 Maggio 2024
Politica Rudiae / Via Vecchia San Pietro in Lama

“Parchi pubblici di Lecce trascurati, ci vuole più impegno da parte del Comune”

Giancarlo Capoccia, segretario cittadino del Mrs, cita il caso dell'area verde di via San Pietro in Lama e chiede più attenzione. Nei giorni scorsi le proposte avanzate dal comitato We Love Parco Tafuro

LECCE – Dopo l’appello del comitato We Love Parco Tafuro, che sta cercando di fare pressioni sull’amministrazione comunale di Lecce per risolvere una serie di evidenti problemi riguardanti l’area a ridosso dei Ponticelli (passante ferroviario nel cuore del quartiere Leuca), sulla questione dei parchi cittadini interviene anche Giancarlo Capoccia, coordinatore cittadino del Movimento Regione Salento.

Capoccia parte da una considerazione specifica, riguardante il parco Caduti dei Vigili del Fuoco di via San Pietro in Lama, inaugurato nel 2014 (egli stesso vi partecipò all’epoca in qualità di segretario provinciale di uno dei sindacati di riferimento dei vigili del fuoco, il Conapo), per arrivare a una disamina generale: “Assistiamo – dice – a una progressiva trascuratezza nei confronti di un bene comune come il verde pubblico”.

ebaf349c-5d2e-4172-ac43-3daea64d053b

“Il verde pubblico rappresenta un patrimonio inestimabile per la nostra città, non solo dal punto di vista estetico, ma soprattutto per la sua funzione ecologica e di miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo. Tuttavia – prosegue –, purtroppo, ultimamente abbiamo assistito a una progressiva trascuratezza da parte dell'amministrazione comunale nei confronti di questo bene comune”.

Secondo il segretario del movimento presieduto dal consigliere regionale Paolo Pagliaro, “parchi e giardini, spazi verdi pubblici e aree attrezzate sono stati lasciati in uno stato di degrado e abbandono, creando non solo un impatto negativo sull’immagine della nostra città, ma anche una situazione poco salubre per la salute e il benessere dei cittadini”.

162f5e10-cdca-486d-a765-3a055878b730

Per Capoccia “è fondamentale che l’amministrazione comunale prenda coscienza di questa situazione e si adoperi per porre rimedio a questa grave mancanza. Le politiche di cura e valorizzazione del verde pubblico devono essere al centro dell’agenda dell'amministrazione – insiste –, con un impegno costante nella manutenzione delle aree verdi esistenti e nella creazione di nuovi spazi pubblici verdi”. Da qui la sua richiesta alla giunta del sindaco Carlo Salvemini, “di assumersi le proprie responsabilità in merito alla cura e alla manutenzione del verde pubblico, adottando politiche e strategie adeguate ad assicurare la conservazione e la valorizzazione di questo patrimonio comune”.

Il caso di Parco Tafuro

Quella per i parchi è una battaglia che ha diversi sostenitori. Nei giorni scorsi, come detto, un neonato comitato di residenti e fruitori del Parco Tafuro di via Corvaglia, stigmatizzando “scarsa manutenzione e ripetuti atti vandalici”, ha avanzato al sindaco una serie di proposte per rendere quest’angolo di Lecce maggiormente fruibile. Ovvero, sia interventi di tipo strutturale, per abbattere l’eccesso di cemento presente e aumentare le zone verdi, sia in funzione preventiva, come l’installazione di sistemi di videosorveglianza per contrastare l’abbandono di rifiuti e il vandalismo diffuso che si ripercuote su panchine, cestini di rifiuti, pareti, lampioni. Ma anche più passaggi di forze dell’ordine e un’illuminazione più efficace.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Parchi pubblici di Lecce trascurati, ci vuole più impegno da parte del Comune”

LeccePrima è in caricamento