Politica

Lettera aperta al sindaco di Nardò dott. Mellone

Dal portavoce dei residenti della via San Gregorio Armeno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Lettera aperta al Sindaco MELLONE

Egregio Signor Sindaco, Giuseppe MELLONE, lo Staff del Sindaco RISI, il 15 giugno 2016 con un comunicato stampa informava la cittadinanza che, "la Giunta Regionale il 25 maggio ha finanziato sei milioni di euro, per la realizzazione di opere nel nostro territorio per la canalizzazione di reti idriche e fognarie". Adducendo che, " Dopo Pagani-Cenate sarà la volta delle marine, di Boncore, di Vacanze Serene". "Quindi di altre zone di periferia". Alla luce di quanto su esposto, il sottoscritto, Roberto MARTANO, portavoce dei cittadini residenti nella Via San Gregorio Armeno (EX VIA IMPESTATI), rappresenta che:

1) detta via non è mai stata inserita in un piano di riqualificazione, malgrado tutti abbiano pagato gli oneri di urbanizzazione;

2) è abitata da oltre trent'anni da centinaia di famiglie;

3) è ancora adesso sprovvista di rete fognaria;

4) i residenti sono costretti a ricorrere alle fosse biologiche imhoff (pozzi neri), obbligandoli a sostenere delle spese onerose e insostenibili (circa 100,00 € ) per la pulizia e svuotamento delle suddette fosse (circa ogni venti giorni);

5) l'Acquedotto Pugliese, sebbene i residenti abbiano più volte chiesto un preventivo di spesa, per la realizzazione anche a proprie spese della rete fognaria, dal canto suo con una nota scritta, comunicava che non vi erano i presupposti per la realizzazione di tali opere.

In relazione a quanto detto e nelle more del finanziamento stanziato, si chiede un suo autorevole interessamento affinché, la predetta via, sia inserita quanto prima in un piano di riqualificazione, sicuramente oneroso ma indispensabile per i residenti. Nella speranza che, dopo decenni di un'amministrazione assente e sorda verso questi cittadini, non consideri anche Lei questi suoi concittadini di serie "B".

Certo di un suo benevolo interessamento, per quanto sopra, colgo l'occasione per porgerLe i miei più cordiali saluti, rimanendo a sua disposizione per qualsivoglia chiarimento in merito.

Il portavoce dei residenti della via San Gregorio Armeno.

Roberto Martano

Nardò, 27 giugno 2016

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettera aperta al sindaco di Nardò dott. Mellone

LeccePrima è in caricamento